I pesticidi naturali per proteggere il nostro orto sul balcone

intr

Se il nostro orto sul balcone viene attaccato da ospiti indesiderati, non ricorriamo mai a rimedi artificiali, pesticidi o antiparassitari chimici, perché, ancora una volta, il miglior alleato possiamo trovarlo nella natura stessa.

Innanzitutto, i pomodori marciti, lasciati finire di macerare in acqua, danno vita ad una soluzione dall’odore particolarmente sgradevole per moltissimi insetti, quindi sono un’ottima soluzione per difendere le nostre coltivazioni.

Allo stesso modo anche l’aglio, tritato e mescolato con l’olio minerale (nella proporzione di 3 spicchi d’aglio ogni 2 cucchiai di olio) è un buon dissuasore per la maggior parte dei parassiti dei vegetali. Il procedimento per preparare questo composto è semplice: basta lasciar macerare l’aglio per 12 ore nell’olio minerale, poi si rimuovono gli spicchi e si aggiunge un bicchiere di acqua e un cucchiaino di sapone biodegradabile. Avremo, in tal modo, una soluzione liquida, che potremo spruzzare direttamente sulle piante, ma lontano dalle ore più calde della giornata, perché i raggi solari potrebbero interagire con l’olio minerale, causando bruciature alle foglie.

Il peperoncino è, invece, un valido alleato nella lotta agli acari. In questo caso basta scioglierne due cucchiaini di quello in polvere in un bicchiere d’acqua, aggiungendo qualche goccia di sapone per piatti biodegradabile.

luma

La birra aiuta a combattere le infestazioni da lumache, che sono particolarmente dannose per le nostre piante. Può sembrare strano ma questi animali sono particolarmente ghiotti di luppolo, per cui basta lasciare un bicchiere di birra nel nostro orto sul balcone, per ridurre in maniera determinante la presenza di lumache nei vasi.

Il latte consente di tenere a distanza alcuni tipi di muffe: basta spruzzarlo sulle piante per bloccare l’espansione dei funghi. Così come anche il bicarbonato di sodio, che distrugge le spore fungine, bloccando la possibile espansione della malattia a tutte le specie vegetali del nostro orto.

L’ortica permette di preparare un macerato, particolarmente indicato per contrastare i parassiti delle piante. Basta solo prendere una pianta intera, dopo averla privata delle radici, e immergerla nell’acqua, dove va lasciata per circa una settimana. Quando l’acqua assume un colore scuro, va versata direttamente nella terra.

Infine, possiamo usare anche il sapone di Marsiglia come antiparassitario naturale. In questo caso ci occorre una saponetta da circa gr 100, che va ridotta a scaglie e poi messa a bollire in un litro d’acqua con ml 50 di olio di semi. Una volta ottenuto un composto omogeneo, basta far raffreddare e spruzzare sulle piante, avvalendosi dell’ausilio di un nebulizzatore. Il sapone di Marsiglia è particolarmente efficace per contrastare la cocciniglia e gli afidi.

Dunque, come avrete notato, abbiamo un’ampia gamma di risorse a cui ricorrere, per evitare di utilizzare pesticidi o insetticidi chimici, che sono assolutamente dannosi per la nostra salute.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...