Ravioli vegan radicchio e patate al profumo di curry

images

Ingredienti per la pasta dei ravioli:

  • gr 300 di farina 00
  • ml 100 di acqua
  • 1 cucchiaio di curry
  • sale marino integrale

Ingredienti per il ripieno dei ravioli:

  • gr 100 di radicchio
  • 3 patate lesse
  • pomodorini da sugo
  • prezzemolo
  • 1 costa di sedano
  • mezza cipolla
  • 1 carota
  • sale marino integrale
  • peperoncino in polvere
  • olio extravergine d’oliva

Preparazione:dent

Come prima cosa preparate la pasta per i ravioli. Prendete una ciotola di vetro, versateci la farina  e create uno spazio al centro di quest’ultima, in cui versate l’acqua tiepida e il curry.

Impastate bene il tutto, salate e ricoprite con un canovaccio pulito. Lasciate riposare.

In una padella mettete la cipolla tagliata a fettine sottili, la carota e il sedano tagliati a dadini e fate soffriggere in olio bollente. Aggiungete, quindi, qualche pomodorino da sugo, salate e lasciate cuocere per qualche minuto.

Intanto lavate il radicchio, tagliatelo a pezzetti piccoli e, una volta pronto il soffritto, versatelo in padella, salate e aggiungete un pizzico di peperoncino. Fate cuocere ancora cinque minuti e spegnete la fiamma.

Nel frattempo in una ciotola capiente schiacciate le patate lesse e aggiungete il radicchio cotto, quando si è raffreddato. Amalgamate bene gli ingredienti e, se occorre, mettete ancora un pò di sale o di peperoncino.

Iniziate ora a stendere la pasta. Per fare ciò potete usare o un impastatore classico oppure farlo manualmente, con un più tradizionale matterello di legno.

Il risultato finale deve essere quello di ottenere 2 fogli di uguale dimensione; il primo va steso su una tavola e vanno poi posti dei cucchiai di impasto su di questo, alla giusta distanza l’uno dall’altro. Il secondo foglio, invece, va steso sopra e, usando un taglia pizza o un altro attrezzo simile ricavate dei quadrati, ognuno intorno al cucchiaio di impasto, dei quali sigillerete i lati, in modo tale da ottenere dei ravioli.

Per far tenere meglio la chiusura, usate i rebbi della forchetta per aiutarvi a far aderire bene tra loro i lembi dei ravioli.

A questo punto non vi resta altro che cuocerli. Fate bollire l’acqua in una pentola ben capiente, nella quale è bene aggiungere anche un cucchiaio di olio, che evita che la pasta si attacchi, e quando il bollore è al punto giusto, salate e cuocete i vostri ravioli. Toglieteli, dopo circa 5 minuti, con una schiumarola e conditeli semplicemente con olio extravergine d’oliva e prezzemolo.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...