Maionese veg

int

Ingredienti:

  • ml 200 di latte di soia
  • succo di 1 limone biologico
  • aceto di mele
  • olio di mais
  • sale marino integrale
  • qualche foglia di lattuga
  • qualche ciuffo di prezzemolo

Preparazione:dent

Nel bicchiere di un frullatore mettete il latte di soia, il limone, l’aceto e il sale.

Fate frullare per circa un minuto, quindi iniziate ad aggiungere l’olio a filo, fin quando la vostra maionese non avrà la consistenza desiderata.

La maionese veg si può utilizzare in tantissimi modi. Ad esempio è ottima per preparare l’insalata russa veg o anche per insaporire insalate e bruschette.

Aviation

int

Ingredienti:

  • cl 4,5 di Gin
  • cl 1,5 di Maraschino
  • cl 1,5 di Crema de violette
  • cl 1,5 di succo di limone bio
  • ghiaccio
  • ciliegina e/o scorza di limone

Preparazione:dent

Mettete un bicchiere da cocktail in freezer e lasciatelo raffreddare.

Una volta che avete ottenuto la giusta temperatura, preparate il vostro cocktail versando in uno shaker cl 4 di Gin, 2 di Maraschino e 2 di succo di limone bio, precedentemente spremuto.

Agitate per qualche secondo e versate nella coppetta ghiacciata. decorate con la ciliegina o con una scorza di limone tagliata a forma di spirale.

Calcio

int

Il calcio è il sale minerale maggiormente presente all’interno del nostro organismo, dal momento che è il principale componente di ossa e denti (sotto forma di fosfato di calcio), e lo si ritrova anche nelle foglie di moltissimi vegetali.

Le sue funzioni fisiologiche sono molteplici, dal momento che il calcio:

  • promuove lo sviluppo di ossa e denti e ne controlla la funzionalità nell’adulto;
  • regola le contrazioni muscolari (comprese quelle cardiache), l’attività enzimatica e l’equilibrio acido-base;
  • prende parte al processo di coagulazione ematica;
  • influenza l’azione di alcuni ormoni;
  • entra a far parte del processo di trasmissione di impulsi nervosi.

Una sua carenza, dunque, può causare insorgenza di patologie ossee dente dentarie (con aumento della possibilità di insorgenza di carie), dolori muscolari, crampi, aritmie.

Al contrario un eccesso di calcio può portare a formazione di calcoli, sonnolenza, affaticamento, vomito e nausea.

Quindi, la dose giornaliera consigliata per un adulto con età compresa tra i 18 ed i 29 anni è pari a mg 1000; da 30 a 59 anni per l’uomo e da 30 a 49 per la donna scende a mg 800; nell’anziano torna a mg 1000 e nella donna in menopausa varia tra mg 1220 e 1500. Nel periodo di gravidanza ed allattamento, le donne hanno bisogno di mg 1220 di calcio al giorno.

Gli alimenti vegetali ricchi di calcio sono molti. Di seguito ne indichiamo alcuni, specificando per ciascuno di essi il contenuto in mg di calcio per 100 grammi di alimento:

  • basilico secco: mg 2240
  • maggiorana: mg 1990
  • timo secco: mg 1890
  • salvia secca: mg 1652
  • menta secca: mg 1488
  • semi di finocchio: mg 1196
  • prezzemolo secco: mg 1140
  • cannella in polvere: mg 1002
  • semi di sesamo: mg 975
  • semi di coriandolo: mg 709
  • cumino: mg 689
  • semi di anice: mg 646
  • chiodi di garofano: mg 646
  • alga agar-agar: mg 625
  • curry: mg 478
  • pepe: mg 443
  • cardamomo: mg 383
  • peperoncino in polvere: mg 330
  • mandorle: mg 266
  • semi di senape: mg 266
  • paprica: mg 229
  • farina di soia: mg 206
  • melassa: mg 205
  • noce moscata: mg 184
  • curcuma: mg 183
  • aglio: mg 181
  • lupini: mg 176
  • fagioli bianchi: mg 170
  • alga kelp: mg 168
  • spinaci: mg 165
  • fichi secchi: mg 162
  • buccia d’arancia: mg 161
  • rucola: mg 160
  • alga wakame: mg 150.
  • fagiolini: mg 70
  • lenticchie: mg 50
  • broccoli: mg 47.

L’assunzione del calcio deve essere sempre accompagnata da una buona produzione di vitamina D, che ha un ruolo predominante nel metabolismo di questo elemento.

Quindi, è bene camminare almeno 10 minuti al giorno, tenendo scoperte braccia e volto (nei mesi più freddi basta anche il solo volto), per favorire l’attivazione della vitamina D grazie al sole, nonché il trasporto del calcio in tutto l’organismo, promosso dall’attività fisica, che viene fatta passeggiando.

Torta genovese

 

int

Ingredienti:

  • 4 uova bio
  • gr 130 di farina
  • gr 60 di burro
  • sale marino integrale

Preparazione: dent

Iniziate la preparazione di questo dolce facendo ammorbidire il burro a bagnomaria.

Nel frattempo lavorate le uova con lo zucchero e aggiungete, poi, lentamente anche la farina, sempre mescolando in modo che non si formino grumi.

Eseguite quest’operazione in una casseruola, tenuta ugualmente a bagnomaria, ponendo particolare attenzione a non far entrare l’acqua nell’impasto.

Quando avete un composto cremoso ed omogeneo, incorporate anche il burro ed il sale e lavorate ancora un pò.

Versate, quindi, in uno stampo, precedentemente unto con il burro e cosparso di farina, così che il vostro dolce non aderisca o si attacchi ai bordi.

La crema genovese è una base ottimale per preparare dolci soffici, che si possono anche farcire e ricoprire a piacere.

 

La pasta con i friggitelli di Cristina Garofoli

int

Un nuovo piatto Letto…e cucinato per noi, ancora una volta, da Cristina Garofoli.

Si tratta della pasta con i friggitelli, proposta qualche tempo fa nel nostro blog. Rispetto alla ricetta originale con le linguine, qui vediamo realizzata la variante con gli spaghetti.

cristina garofoli_pasta con friggitelliCambia il formato della pasta, ma rimane comunque ottimo il suo sapore. Grazie Cristina per questa nuova realizzazione condivisa con noi.

Al prossimo piatto…

“Guarire con la dieta vegan” di Michela De Petris

Oggi voglio parlarvi di un DVD importante, che tratta argomenti particolarmente interessanti e, generalmente, poco noti.

Si tratta di “Guarire con la dieta vegan” della Dottoressa Michela de Petris, esperta in alimentazione vegetariana, vegana e macrobiotica, una professionista che da anni si occupa della relazione esistente tra alimentazione e malattie oncologiche.

All’interno del DVD, della durata di 240 minuti, dunque, è la stessa De Petris a spiegare il ruolo primario svolto da una corretta scelta alimentare nell’ostacolare la diffusione della patologia oncologica, ma – soprattutto – nel prevenire la sua insorgenza.

eviInoltre, viene anche  evidenziato come una dieta vegetariana e vegana sia utile altresì nel combattere altre malattie, quali, ad esempio, il diabete o patologie cardiovascolari.

Dunque, un’opera interessante ed utile, che, attraverso un’intervista alla stessa Michela De Petris, consentirà a chi la acquista di avere nuove informazioni utili sull’alimentazione, sui cibi da prediligere e quelli da evitare, sul come crearsi uno stile di vita sano, senza necessariamente dover rinunciare a tutto.

Io personalmente ho trovato questo DVD particolarmente chiaro, sintetico e, allo stesso tempo, esaustivo rispetto alla tematica trattata. Forse proprio perché da sempre credo con tutta  me stessa al vecchio detto che siamo quello che mangiamo, penso che la cultura del buon cibo e della qualità, piuttosto che della quantità, dovrebbe essere al primo posto anche tra le materie di insegnamento.

Quando allora si trova un libro o un DVD come questo non bisogna lasciarselo scappare. Non è, infatti, la solita guida alle diete, di cui è saturo ai giorni nostri il mercato, ma una piacevole miscellanea tra medicina, natura e salute, che aiuta ad orientarsi meglio nella vita quotidiana.

Farfalle tricolori

dent1

Oggi ancora un primo light, preparato questa volta con la pasta integrale, ricca di fibre e povera di calorie.

dent2

Ingredienti:

  • gr 200 di farfalle integrali
  • 6 peperoncini dolci (rossi, gialli e arancioni)
  • 2 zucchine medie
  • 15 pomodorini pachino
  • 1 spicchio d’aglio
  • prezzemolo
  • peperoncino
  • sale marino integrale
  • 6 cucchiaini d’olio evo

Preparazione:dent3

Lavate bene tutte le verdure.

Dividete i peperoncini in falde, eliminate i semi e i filamenti bianchi interni, quindi spuntate la zucchina e, con un coltello ben affilato, tagliateli a dadini molto piccoli.

Tagliate, quindi, i pomodorini a spicchi.

In una padella antiaderente mettete ad appassire l’aglio ed il peperoncino con l’olio. Versate, poi, le zucchine e i peperoni, mescolando bene e facendoli rosolare per qualche minuto a fiamma viva. dopo aver regolato di sale.

Riempite una pentola d’acqua e mettetela sul fuoco; quando questa bolle, salate e aggiungete la pasta, che andrà scolata al dente, quindi regolatevi bene con il tempo.

dent4Scolate la pasta, passatela sotto l’acqua fredda e mettetela in una ciotola di vetro.

Versate i pomodorini nella padella, insieme alle verdure ormai fredde, e unite il prezzemolo tritato.

Unite alla pasta fredda il condimento preparato, mescolate bene e riponete in frigorifero, fino al momento di servire.

Questo piatto fornisce circa 290 kcal a porzione.

Crema parigina

int

Ingredienti:

  • gr 200 di cioccolato fondente
  • gr 50 di burro
  • dl 2 di panna

Preparazione:dent

Per preparare questa crema, come prima cosa, è necessario sciogliere il cioccolato a bagnomaria.

Tagliate, quindi, il cioccolato a pezzetti e mettetelo in un recipiente di vetro (anche di metallo va bene), che andrete e porre in una pentola piena di acqua calda, ma non bollente.

State ben attenti a non far aderire tra loro le pareti dei due contenitori e, quando vedete che il cioccolato inizia a sciogliersi, iniziate a mescolare, così da aiutare il processo di liquefazione. Controllate sempre che non ci siano dei grumi, ma nel caso se ne formasse qualcuno, niente paura: aggiungete un cucchiaino di olio extravergine d’oliva caldo, girate bene e il vostro cioccolato sarà perfetto.

A questo punto, togliete il cioccolato dal fuoco e aggiungete al suo interno il burro e la panna.

Mescolate bene usando una frusta d’acciaio e montate la vostra crema ganache o crema parigina. Per facilitare quest’operazione potete mettere il vostro pentolino in una ciotola piena di acqua e ghiaccio.

Questa crema, semplicissima da preparare, è ottima per decorare dolci e biscotti. Si può fare anche senza aggiungere il burro, in modo tale da avere un preparato più leggero e meno calorico.

Insalata di avocado

int

Ingredienti:

  • 1 avocado maturo di media grandezza
  • 5 pomodorini rossi piccoli
  • 3 cucchiai di funghi sott’olio
  • 1 cetriolo
  • ceci lessati
  • 4 noci
  • 2 mandorle
  • 1 cipolla rossa
  • sale marino integrale
  • un pizzico di peperoncino
  • olio extravergine d’oliva

Preparazione:dent

Tagliate con delicatezza l’avocado a metà, seguendo il senso della lunghezza, dividetelo in quattro quarti e poi fatelo a fettine.

Tagliate a fettine sottili anche la cipolla.

Mettete, quindi, le fette di avocado in una ciotola di vetro insieme ai pomodorini, lavati e tagliati a metà, ai funghi, al cetriolo, ai ceci, alle noci ed alle mandorle tritate, alla cipolla e condite con sale, peperoncino ed olio.

Mescolate bene, lasciate insaporire per un pò di tempo e poi servite in tavola.

Preparato in questo modo l’avocado acquista un sapore davvero piacevole ed accattivante.

Tutte le ricette del blog possono essere pubblicate su altri siti solo citando la fonte.

Bacardi

int

Ingredienti:

  • 6 parti di Rum bianco
  • 3 parti di succo di limone
  • 1 parte di sciroppo di granatina
  • ghiaccio in cubetti
  • 1 fetta di limone bio

Preparazione:dent

Prendete una coppa Martini e lasciatela in freezer a raffreddare.

Mettete in uno shaker il Rum bianco, il succo di limone e un pò di sciroppo di granatina. Aggiungete, quindi, il ghiaccio in cubetti.

Agitare per qualche secondo e poi versate il vostro cocktail nella coppa.

Decorate con una fettina di limone.