Fermentazioni 2016 – Festival della Birra Artigianale a Officine Farneto

testo-people

Se è vero che l’estate sta finendo, anche se il caldo non sembra voglia abbandonarci, salvo qualche pausa temporalesca, la voglia di stare insieme e di bere birra non passa con le stagioni.

Anzi. Ben venga, quindi, a Roma la quarta edizione di Fermentazioni, presso le Officine Farneto, al centro del Parco di Monte Mario, in un angolo capitolino totalmente immerso nel verde del Foro Italico

Non si tratta del solito festival della birra artigianale, è qualcosa in più. E’ arte, è socialità, è gusto.

Veniamo al cuore della manifestazione ovvero, i Birrifici artigianali. Da nord a sud dello stivale, isole comprese,  una sorta di giro d’Italia del luppolo.

Potremo degustare scegliendo tra ben trenta marchi tra cui alcuni lieti ritorni a Roma: Birrificio del Doge di Treviso; Ritual Lab di Formello; Piccolo Birrificio Clandestino di Livorno; La Casa di Cura di Crognaletto (Te), di cui ci è piaciuta molto TSO; Birradamare di Fiumicino; Birra dell’Eremo di Capodacqua di Assisi (Pg); Manerba da Manerba del Garda (Bs). Concludiamo il nostro elenco, non completo, con il Birrificio La Fucina da Pescolanciano (Is), di cui abbiamo assaggiato Mon Amour e Lastrana e le riberremo volentieri.

Da mangiare oltre ai tradizionali piatti della festa della birra, anche pasta e fritti vegetali, così da accontentare tutti i palati.

La manifestazione è ospitata – così come già anticipato – alle Officine Farneto a Roma, da venerdì 16 a domenica 18 settembre.

Fermentazioni è anche cultura della birra: la sera di apertura, alle 20.00, fino a esaurimento posti, si potrà partecipare a un mini corso di degustazione a cura dell’Unione Degustatori Birre, per essere guidati ad un assaggio consapevoli, per un giro sulle nozioni di base della degustazione, analisi visiva, olfattiva e gustativa. La partecipazione a Introduzione alla degustazione della birra è gratuita.

E ancora nei giorni a seguire: sabato, cotta di birra, degustazione di birre assolutamente inedite di sei birrifici partecipanti. Sempre sabato Milano spara, Roma risponde – l’evoluzione birraria delle due principali città italiane raccontata dai loro protagonisti. Partecipazione con biglietto.

Domenica: Frutta e spezie: aromatizzazioni in parallelo – apprendimento sulle birre speziate con assaggi simultanei; concorsi birrari: il caso Birra dell’Anno – tavola rotonda sui concorsi birrari con presentazione in anteprima assoluta di Birra dell’Anno 2017 di Unionbirrai (partecipazione gratuita); Il birrificio Toccalmatto, tra creatività e innovazione – Bruno Carilli ci guida all’assaggio di alcune sue produzioni particolarmente significativa. Munirsi di biglietto.

Sarà, inoltre, possibile visitare la mostra PEOPLE – Fermentazioni’s Identity, una mostra fotografica rappresentativa dell’identità di un festival che vuole sempre di più crescere, aprirsi al mondo, dimostrando “quanta vita” ci sia ogni anno al suo interno, allestita nei piani superiori.

Sabato e domenica è aperta l’Area Kids, per i bambini dai 4 anni in su.

Musica tutte le sere con dj set. All’ingresso si paga € 10,00 e si riceve il bicchiere e il porta bicchiere.

Si mangia e si degusta con il sistema dei gettoni: 1 gettone/1 euro. Assaggi: cl 10 1,2 0 3 gettoni a seconda del tipo di birra.

Orari: venerdì 16/20, sabato 12/02, domenica 12/24.

Tutte le info sul sito istituzionale dell’evento.  Ci vediamo lì.

Articolo di Alessandro Rotondi

verdenaturablog@gmail.com

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...