Apericena vegan per gli aMici di Azalea

int

Sabato 17 settembre, al Villaggio Globale a Testaccio, si è svolta l’apericena in favore dei gatti di Azalea, l’associazione che, guidata da Daniela Froldi (nella foto a destra) insieme agli altri volontari, organizza e gestisce il danielagattile ospitato nell’area dell’Ospedale Forlanini.

Hanno intrattenuto i partecipanti personaggi del mondo dello spettacolo amici degli animali, da sempre particolarmente sensibili alla tematica proposta.

Apericena, dicevamo. Quindi bevande e pietanze, che non potevano essere se non cruelty free.

Le libagioni si sono aperte con l’aperitivo a base di prosecco, vino rosso, birra e diversi tipi di paninetti vegani farciti con verdura cotta, patate, pomodori, funghi, rinforzati dagli assaggi offerti da VeganEaty Fair (gastronomia e catering vegan): riso con verdure, spezzatino di muscolo di grano e girelle di verdura.

img-20160919-wa0011

 

 

 

 

 

 

 

Dopo i simpatici interventi di Massimo Wertmuller, Pino Insegno e Mita Medici, nonchè la coreografia creata con le foto di Luca de Bei, che hanno ritratto 10 anni di Azalea, la serata è stata allietata dal gruppo musicale Le Chat Noire, le cui note si sono intrecciate al senso del gusto acceso dalla cena vegana, consistita in un piatto composito.

int

Piatto colorato del verde degli spaghetti di zucchine al pesto,  del rosso della panzanella, del bianco del tortino di riso con pomodori secchi e uvetta, dell’arancione della vellutata di zucca aromatizzata con una nota di freschezza data dallo zenzero e addolcita e profumata da un pizzico di cannella.

A completare la portata un soffice hummus.

E per finire uno shortino di deliziosa crema al caffè, cui si è affiancato il pan di spagna ricoperto di granella di nocciola, altra piacevole dentsorpresa offerta da VeganEaty Fair, che hanno dato un tocco di dolcezza alla cena.

Insomma tantissime sorprese e momenti che aiutano davvero a far gruppo e a sostenere iniziative di volontariato come quella del gattile di Azalea.

Noi siamo già pronti, come vedete dalla foto in basso, per il prossimo appuntamento e questa volta chissà dove saremo…

trio

Articolo di Alessandro Rotondi e Roberta D’Alessandro

verdenaturablog@gmail.com

 

Cena vegana per l’associazione UADA Onlus

11206647_1098458963505045_1760510303646981315_o

L’ Associazione Un Atto di Amore Onlus di Roma (UADA), da sempre impegnata con gli amici a quattro zampe, che vivono in strada, ha organizzato un evento per raccogliere fondi a sostegno della sua attività.

Si tratta di una cena cruelty free, presso il ristorante Veggy Days Roma Colli, sito in via dei Colli Portuensi, 508, per degustare le pietanze dello chef Filippo Ragonese.

La quota di partecipazione, di 18 euro, comprende ingresso, cena a buffet no stop e una bevanda a scelta.

Si può venire in compagnia degli amici pelosetti, molto ben accetti.

Si inizia alle 19.30. Per prenotazioni, da confermare entro e non oltre il 20 settembre, o qualsiasi altra info:  Kiara 342.6871070 e Cristina 339.3798891.veggy

L’associazione, che è stata fondata il 28 febbraio 2011, è diventata Onlus nel marzo 2012. Tutto è nato da una richiesta di aiuto per un micio su Facebook.

Vi invito a visitare il sito dell’UADA per approfondimenti . L’amore per gli animali in un connubio tra aiuto e cucina senza crudeltà.

Un’occasione per chi, magari, non è vegano né vegetariano, ma ama e vive con animali, per sperimentare sapori differenti, contribuendo a sostenere una buona causa, che c’è sempre bisogno.

Articolo di Alessandro Rotondi

verdenaturablog@gmail.com