I benefici del Tè verde

dent

Il tè verde (Camelia Sinensis) appartiene alla famiglia delle Theanacee. Il nome deriva dal reverendo Georg Joseph Kamel, detto Camellus, celebre botanico che la chiamò sinensis, che significa cinese.

I diversi tipi di tè si distinguono a seconda del tipo di lavorazione: nel tè nero è fondamentale la fermentazione, il tè verde invece si ottiene dalle foglie fresche e giovani, inibendo il processo fermentativo.

Il tè verde da sempre è stato usato in Cina e Giappone. La medicina tradizionale cinese ne conosceva le proprietà già nell’antichità. Si racconta che l’imperatore Shen Nung nel 2700 a.C. fu il primo bevitore di questa sana bevanda. In Giappone il monaco Eisai lo descrive come un elisir di lunga vita nel libro “Mantenere la salute bevendo il tè”.

Tè Verde con Zenzero
Da agricoltura biologica
€ 5.60

Contiene sostanze utilissime per mantenerci in salute: flavonoidi, catechine, vitamine del gruppo B, teina, tannini, minerali, teofillina, aminoacidi, ecc.

Contiene meno caffeina del tè nero e del caffè. Inoltre, la teina contenuta nel tè verde viene rilasciata lentamente e per questo ha un’azione più moderata rispetto al caffè.

Si prende come infuso: due cucchiaini da caffè per una tazza e per evitare il deterioramento dei principi attivi si consiglia di non usare acqua bollente ma a 85-90°.

Macrolibrarsi.it presenta il LIBRO: Nessun Uomo è un Maestro

La polvere di tè verde si usa in cucina per preparare dolci e gelati al tè verde.

Tra i benefici del tè verde troviamo:

  • è un antibatterico naturale, specialmente per la bocca e i denti. Contiene fluoro e catechine per cui aiuta a prevenire la carie;
  • è un antiossidante: contiene polifenoli e bioflavonoidi, che rallentano l’invecchiamento cellulare e contrastano i radicali liberi;
  • è un antitumorale: contiene sostanze in grado di inibire la crescita e la proliferazione delle cellule tumorali. In Cina il consumo del tè verde conferma una incidenza inferiore di diverse forme di cancro (polmone, pelle, polmone, stomaco, ecc.) rispetto a persone che non lo assumono regolarmente. Il principio attivo che aiuta in questi casi è l’EGCG (epigallocatechina gallato);
  • aiuta a dimagrire: contiene le metilxantine (caffeina, teobromina, teofillina), sostanze che aiutano l’organismo a bruciare i grassi e a diminuire l’assorbimento dei grassi introdotti con l’alimentazione;
  • regola la pressione sanguigna, migliora la circolazione sanguigna, protegge dal rischio di ictus;
  • può proteggere dalla polmonite: alcune sostanze contenute possono inibire lo sviluppo dei virus e microrganismi che provocano la polmonite;
  • aiuta a combattere il diabete: l’EGCG contenuto nel tè verde bilancia i livelli di zuccheri nel sangue e migliora l’utilizzo dell’insulina;
  • aiuta ad abbassare il colesterolo: regola i livelli di colesterolo grazie all’EGCG;
  • è diuretico e depurativo;
  • previene le malattie neurovegetative grazie all’azione sinergica dei derivati polifenolici (flavonoidi, caffeico, acido clorogenico, tannini), una miscela che ha proprietà antidegenerative maggiore di quelle dei singoli polifenoli. Il complesso dei principi attivi è in grado di proteggere le cellule cerebrali. Studi dell’Università di Tohoku in Giappone confermano che il consumo regolare del tè verde contrasta la perdita di facoltà cognitive, l’insorgenza del morbo di Parkinson e dell’Alzheimer;
  • aiuta la concentrazione: grazie alla teina ha un’azione tonica e stimolante; grazie alla Teanina, un aminoacido, riduce lo stress psicofisico;
  • previene la caduta dei capelli poiché inibisce un enzima che procura la caduta dei capelli;
  • [è] remineralizzante: uno studio sull’American Journal of Clinical Nutrition dimostra che una tazza di tè verde al dì migliora la densità ossea nelle donne in menopausa e il metabolismo delle ossa e dei tessuti;

 Controindicazioni

Il tè verde contiene caffeina, anche se meno del caffè, quindi se consumato in alti dosaggi potrebbe  procurare agitazione, ansia, nervosismo, nausea. Se si soffre di insonnia se ne sconsiglia l’assunzione prima di andare a dormire.

Se si assumono farmaci conviene sospenderne il consumo o chiedere al proprio medico.

Articolo di Assunta Ruscitto

verdenaturablog@gmail.com

https://www.facebook.com/verdenaturablog

Annunci

5 pensieri riguardo “I benefici del Tè verde”

  1. Parlavo proprio ieri con una amica che lamentava di non riuscire a bere il the verde perchè “amarissimo”, sembra una scemenza preparare una tazza di buon the, ma ci sono accortezze che vanno assolutamente tenute in considerazione e che separano una ottima tazza di the, da un intruglio imbevibile da buttare alle piante.
    E poi, io adoro il the verde, sia nella sua versione naturale che in quelle aromatizzate!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...