La Birra di Natale: una tradizione consolidata

download

Si avvicina il Natale che per gli amanti della bevanda degli dei, la Birra, è sinonimo di regalo sotto l’albero. L’attesa sale per la … Birra di Natale. Si tratta di una tradizione almeno bicentenaria di provenienza belga e diffusasi poi nel Nord Europa, oggi non più esclusiva delle birrerie monacensi.

Ma andiamo per ordine. La Birra di Natale, qualunque sia la sua provenienza, è un tipo speciale.

Originariamente in Belgio era destinata al consumo esclusivamente familiare, divenuto poi un regalo per i dipendenti del birrificio e un dono di fine anno per i clienti più affezionati.

Birra Helles Riedenburger
Birra chiara biologica non filtrata

€ 2.69

Natale, inverno, basse temperature e consumo di alimenti ricchi di proteine, calorie (Nord Europa) in grande quantità durante le feste natalizie. Queste birre quindi non possono che essere ad alta fermentazione, quindi di alta gradazione, “almeno” 7/10 gradi.

Altra caratteristica è la non pastorizzazione  e la spiccata aromatizzazione, dovuta all’utilizzo di malti particolari e all’aggiunta di cannella, ginepro, coriandolo, che conferiscono sentori caramellati, comunque dolci.

Birra Mandarina B con Avena
Birra artigianale biologica di alta fermentazione

€ 3.99

Si abbinano molto bene, pertanto, con piatti agrodolci tipici del Nord Europa, con i dolci e formaggi assai aromatici dal sapore forte e piccante.

Son considerate birre d’annata, essendo stagionali e di limitata produzione, ogni anno diverse a se stesse. Storicamente prodotte da birrifici artigianali e “trappisti”, le Birre di Natale vengono prodotte oggi anche a livello industriale con buoni risultati.

Birra Farzotta - con Farro Dicocco
Birra artigianale biologica di alta fermentazione
€ 4.10

Se è vero che ogni tipo di Birra ha il suo bicchiere, basso, a calice, bombato, lungo e stretto, a boccale, quella di Natale non fa eccezione, anzi, in questo caso ognuna ha il suo bicchiere specifico. Si presentano di colore rosso scuro fino al nero con schiuma persistente.

Detto ciò, passiamo alla pratica. La Birra è un’idea regalo da non disprezzare. Pensate quanto possiamo far felice un birrofilo se al posto del solito pacchetto gli facciamo trovare sotto l’albero una o più bottiglie.

Magari, perché no, una vera e propria confezione natalizia. Ce ne sono per tutti i gusti, da quelle più note a quelle artigianali, basta avere volontà di cercare.

Basta ricordare che la Birra da regalare sia effettivamente di Natale, trappista o legata alla stagione come ad esempio di mele o castagne. Fare attenzione anche alla confezione, meglio se può essere riutilizzata una volta consumata la Birra, e magari aggiungere un elemento come bicchieri abbinati.

Se siete dalle parti di Roma tra il 16 e il 18 dicembre potrebbe tornare utile fare una salto a Trastevere, dove in quel week end si svolgerà la decima edizione di Birre sotto l’albero – birre di natale e rarità da tutto il mondo.

Troveremo birre natalizie, specialità e vintage, laboratori di degustazione e domenica mattina English breakfast. Apertura affidata al Be.Re. in zona Prati, per poi trasferirsi nei due giorni successivi in via Benedetta a Trastevere, al Ma Che Siete Venuti a Fa e Bir & Fud. Natale, inverno, freddo, che ne dite di una bella birra brulé? Non sto scherzando. Birra che va bevuta calda, almeno a 50 gradi, aromatizzata come l’omonimo vino, con cannella, chiodi di garofano e zucchero.

La versione senza chiodi risulta di sicuro più gradevole, meno aspra e bevibile.

Una birra lambic, a fermentazione spontanea ad opera di lieviti selvatici tipici della regione belga a Sud Ovest di Bruxelles,  Pajottenland,  è l’ideale per questo tipo di preparazione, una birra bionda ad alta gradazione, poco luppolata (poco amara) si presta comunque bene. Ottima da gustare la sera, in momenti di relax, da soli o in compagnia, accompagnata da dolci e biscotti tipici natalizi e perché no, per curare i malanni di stagione.

Rimanendo in tema, facciamo un salto nel tempo a ritroso fino al Medioevo.

download-1

La Braggot è originaria dell’Inghilterra, le cui tracce ritroviamo in diverse fonti fino al XVII Secolo, anche se nessuna riporta una ricetta precisa. Le spezie che sicuramente erano mescolate alla birra sono miele e pepe. In età moderna è stata aggiunta la cannella e, soprattutto oltre Manica l’idromele (prodotto della fermentazione del miele, più antico delle birra).

Se avete fantasia e vi piace creare cocktail, magari una bevanda calda per le sere invernali, perché non provate con la birra? Fateci sapere che ne esce e perché no, mandateci la ricetta. Se volete la pubblichiamo.

Dunque, sembra proprio che siamo arrivati a Natale e alla tavola dove al posto del vino proponiamo di portare la birra.

Ma come abbinarla?

Per l’aperitivo e gli antipasti freddi vanno bene birre leggere e poco amare.

Con gli antipasti caldi si abbinano bene le ale e le lager tipo bock e le pilsner.

Con i primi di verdure ci vogliono birre alcoliche ad alta fermentazione e piuttosto amare, come le India Pale Ale.

eBook - Manuale della Birra - PDF
Una guida indispensabile per acquistare, degustare e abbinare una buona birra
€ 7.99

Con i primi più strutturati ci vogliono birre dal sapore deciso, speziato e fruttato come quello delle birre belghe e le birre rosse.

Con i formaggi si sposano birre scure tipo scozzesi o tedesche.

Con il fritto vegetale che a Natale è tradizione su molte tavole, ci stanno birre amarognole, che contrastano.

La Weiss tedesca o la Blanche belga, invece, va a braccetto con le verdure stufate e al forno. Con il dolce si beve Lambic.

Queste indicazioni tengono conto dei sapori e dei contrasti, l’unica regola  che conta è seguire il proprio gusto, la propria inclinazione nella scelta dell’abbinamento. E voi, che Birra di Natale siete?

 

Articolo di Alessandro Rotondi

verdenaturablog@gmail.com

https://www.facebook.com/verdenaturablog

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...