“Super Food. L’alimentazione è la medicina del futuro” di David Wolfe

 

Come, ormai, sarà ben chiaro a chi segue il nostro blog, abbiamo la convinzione che una dieta vegetariana e/o vegana, meglio ancora se crudista, siano la soluzione migliore per decidere di prenderci cura di noi stessi, oltre che del mondo circostante.

Così, oggi, vogliamo presentarvi un libro dal significativo titolo “Super Food. L’alimentazione è la medicina del futuro“.

Il testo, scritto da David Wolf, uno dei principali fautori dell’importanza di seguire un regime alimentare di tipo crudista, va ad illustrare proprio i benefici apportati dai cosiddetti supercibi.

E qui sarà sicuramente scattata in ognuno di voi la domanda: “Cosa saranno mai questi supercibi?” Allontanate immediatamente dai vostri pensieri gli antichi stereotipi per cui la carne aiuta a crescere e ci rende super, perché – proprio a discapito di tali pregiudizi – i supercibi sono, invece, tutti alimenti di origine vegetale.

Si tratta di bacche, di semi, di prodotti elaborati dalle api e di molti altri alimenti ancora, i quali condividono tra loro il principio per cui sono tutti in grado di aiutare l’organismo umano ad implementare e a rafforzare il proprio sistema immunitario, rendendolo, quindi, meno fragile di fronte alle malattie.

Inoltre, l’autore propone nel libro anche alcune ricette, seguendo le quali è facilissimo preparare dei piatti a base dei supercibi.

Insomma, mi sembra non ci siano proprio scuse per non leggere questo splendido libro; se non altro potrete scoprire nuovi alimenti da introdurre nella vostra quotidianità.

Se cercate, quindi, il testo lo trovate anche on line su sito Il giardino dei libri, all’interno del quale potrete scoprire non solo tantissimi testi ma molto, molto di più. Per i più tecnologici è disponibile anche in versione e-book.

A voi la scelta: prendervi cura della vostra salute partendo dalla tavola e prevenendo, in tal modo, gran parte delle patologie della nostra epoca o rivolgervi al tradizionale medico per correre ai ripari?

Io ho già scelto…buona lettura!

Recensione di Sabrina Rosa

verdenaturablog@gmail.com

https://www.facebook.com/verdenaturablog

Gnocchetti veg di quinoa, burro di soia e aromi

 

Ingredienti per 4 persone

Per gli gnocchi

  • gr 250 di quinoa bianca
  • gr 250 di farina di farro integrale
  • gr 300 di patate lessate
  • ml 150 di acqua calda
  • 2 cucchiai di olio evo
  • sale marino integrale

 

Per il sugo

  • gr 250 di burro di soia
  • 15 foglie di salvia
  • gr 40 di pinoli
  • 3 rametti di maggiorana fresca
  • 1 spicchio d’aglio incamiciato

 

Preparazione

Iniziate con la preparazione degli gnocchi: pelate, lavate e fate bollire le patate in abbondante acqua poco salata.

Una volta cotte, scolatele e schiacciatele con uno schiacciapatate.

Quindi procedete a frullare la quinoa cruda con un mixer a immersione.

Trasferite ora la quinoa triturata in una ciotola e aggiungete lentamente la farina.

Amalgamate il tutto molto lentamente con l’acqua calda, unite quindi le patate, l’olio evo e un cucchiaino di sale.

Mescolate con un cucchiaio di legno o con le mani, impastando bene fino a quando il composto non sarà omogeneo, morbido e compatto: se l’impasto risultasse colloso, aggiungete poco alla volta altra farina. Al contrario, se fosse asciutto, aggiungete altra acqua.

Quando l’impasto sarà uniforme, prelevatelo a piccole porzioni, inumiditevi le mani con l’acqua in maniera che la pasta non s’incolli alla pelle.

Infarinate una spianatoia e aiutandovi con le mani ricavate tante lunghe striscioline del diametro di 2 centimetri circa, tagliate ogni striscia in tocchetti di 2 centimetri circa.

Disponete questi gnocchetti su un piatto, prestando attenzione a non sovrapporli, spolverateli con altra farina e fateli riposare in frigo per almeno mezz’ora.

Telecamera nascosta con Memoria Micro SD

Nel frattempo, preparate il sugo di condimento, cominciate sciogliendo il burro in un pentolino con le foglie di salvia e di maggiorana, pulita dal suo stelo, i pinoli e lo spicchio d’aglio incamiciato.

Appena i pinoli inizieranno a dorarsi, spegnete il fuoco.

Cuocete  gli gnocchi in abbondante acqua salata, lasciateli fino a che non verranno a galla.

Scolateli per bene, cospargeteli con il condimento e serviteli caldi.

Ricetta di Roberta D’Alessandro

verdenaturablog@gmail.com

https://www.facebook.com/verdenaturablog

ChufaMix - Veggie Drinks Maker
Il primo utensile per spremere semi, frutta secca, cereali ed erbe!

€ 48,00