Archivi tag: frutta

Insalata di frutta e verdura

Ingredienti per 4 persone

  • gr 300 di spinacini freschi
  • 1 cespo di insalata indivia belga
  • gr 100 di songino
  • 1 mela gialla
  • gr 250 di fragole fresche
  • gr 150 di germogli di soia
  • 1 ½ carota grande
  • semi misti a piacere (di zucca, di lino, di girasole)
  • 1 limone bio
  • pinoli a piacere
  • olio evo
  • sale marino integrale

Preparazione

Per prima cosa, dovete preparare la carota essiccata: sbucciate e lavate la carota.

Tagliatela a strisce sottili con un pelapatate e versatela in una ciotola, conditela con olio e sale.

Mescolatela e disponetela su di una teglia rivestita con carta da forno.

Cuocetela a 140° per 45 minuti, quindi tenetela da parte.

Nel frattempo che la carota si essicca in forno, procedete a mondare l’indivia e riducetela a strisce, quindi lavatela molto bene sotto l’acqua corrente insieme anche al songino e agli spinacini.

Versateli in una ciotola e irrorateli con un po’ d’olio, salate, mescolate e tenete da parte.

CIBO CRUDO

Quando le carote saranno pronte, tagliate la mela a fettine molto sottili che riporrete in una ciotola immerse in acqua tiepida e succo di limone per 3 minuti, quindi scolatele e tenetele da parte.

Eliminate il picciolo dalle fragole, lavatele e tagliatele a fette; lavate bene i germogli di soia.

In una ciotola riunite le foglie di insalata (spinacini, songino e indivia), le fragole e le fette di mela.

Condite con olio evo e sale, mescolate bene e suddividete in 4 piatti.

Ultimate ciascuna porzione con semi misti, pinoli tostati o meno a piacere.

Ricetta di Roberta D’Alessandro

verdenaturablog@gmail.com

https://www.facebook.com/verdenaturablog

 

Mattonella dello Chef - 2 Pezzi

Voto medio su 3 recensioni: Sufficiente

€ 11.25

Annunci

Sorbetto al lime e lamponi

Ingredienti per 4 persone

  • gr 100 di lamponi
  • 4 lime
  • 1 bicchiere di zucchero
  • 2 bicchieri d’acqua
  • melissa a piacere

Preparazione

Lavate delicatamente i lamponi in acqua fredda.

In una casseruola mettete i lamponi, lo zucchero e l’acqua, portate a bollore e fate bollire per un quarto d’ora. Fate raffreddare.

Allo sciroppo ottenuto aggiungete il succo di 4 lime e mescolate con cura.

Versate lo sciroppo in una bacinella di metallo e mettetela in freezer.

CIBO CRUDO

Inizialmente mescolate  il sorbetto ogni ora per le prime tre, in modo da rompere i cristalli di ghiaccio che si vengono a formare, successivamente ogni due ore.

Sarà pronto dopo circa 5 o 6 ore.

Prima di servire il sorbetto frullatelo in un mixer per far incorporare aria e renderlo ancora più cremoso.

Decorate con melissa o scorzette di lime molto fini.

Ricetta di Roberta D’Alessandro

verdenaturablog@gmail.com

https://www.facebook.com/verdenaturablog

Candela Halos - Sale Himalaya
Candela al sale rosa himalayano – Fragranza Oligo Elementi

Voto medio su 1 recensioni: Da non perdere

€ 39

Macedonia di mele, kiwi e fragole al lime e croccante di miglio

Ingredienti per 4 persone

  • 3 mele Pink Lady
  • 1 kiwi
  • gr 150 di fragole
  • 1 lime
  • foglioline di menta
  • gr 1600 di miglio soffiato
  • gr 100 di zucchero

Preparazione

Pulite la frutta, pelate il kiwi e tagliatelo a dadini, tagliate le mele e le fragole a cubetti della stessa misura.

Riunite il tutto in una terrina e condite la frutta con metà dello zucchero, il succo di mezzo limone e le foglioline di menta.

Lasciate riposare per circa diei minuti.

Scaldate lo zucchero in un pentolino d’acciaio con mezzo litro di acqua.

Rilevatore per trovare le lenti delle telecamere spia anche spente

Quando inizia a caramellare versatevi il miglio soffiato e lasciate sul fuoco bassissimo mescolando finché i chicchi saranno ricoperti di caramello.

Versateli su un vassoio ricoperto di carta forno e lasciateli raffreddare. Unite alla macedonia qualche fettina di lime tagliato a triangolini.

Servite con il croccante di miglio.

Ricetta di Roberta D’Alessandro

verdenaturablog@gmail.com

https://www.facebook.com/verdenaturablog

Affetta Verdure Girevole 3 in 1
Taglia frutta e verdura in spaghetti e spirali

Voto medio su 153 recensioni: Da non perdere

€ 25.9

Crepes per colazione

Ingredienti  per 4 persone

  • 12 cucchiai di crusca d’avena
  • 3 uova bio
  • ml 300 di latte
  • 4 cucchiai di yogurt
  • olio evo q.b.
  • gr 600 di frutta mista a tocchetti
  • gr 60 di miele
  • gr 40 di noci

Preparazione

Versate il latte in una ciotola di vetro abbastanza capiente in modo tale che possa contenere tutti gli ingredienti.

Aggiungete l’uovo, senza mescolare. Versate anche lo yogurt, sempre senza amalgamare.

Terminate, quindi, con l’avena.

A questo punto, lavorate tutti gli ingredienti con una frusta da cucina.

CIBO CRUDO

Fate scaldare un tegame unto con olio e versate, di volta in volta, un mestolino del mix.

Fate cuocere la prima crepes e procedete così fino a terminare completamente il mix.

Servite in tavola ancora calde guarnendo con la frutta fresca e le noci.

Ricetta di Roberta D’Alessandro

verdenaturablog@gmail.com

https://www.facebook.com/verdenaturablog

Tisaneriera a Stantuffo Azzurra + Tisana Bonne Nuit
Tisaniera + tisana con erbe e frutti
€ 17.325

Dégué alla frutta, yogurt e couscous

Oggi vi proponiamo una ricetta del Mali a base di yogurt e di frutta fresca.

Ingredienti per 4 persone

  • gr 150 di couscous a grana grossa precotto
  • gr 150 di yogurt intero
  • gr 60 di latte condensato zuccherato
  • 1 banana
  • 1 mango
  • 1 papaia
  • 1 baccello di vaniglia
  • dl 2 di succo di arancia
  • noce moscata

Preparazione

Mescolate lo yogurt con il latte condensato. Incidete la vaniglia nel senso della lunghezza, prelevate qualche semino dalla polpa con la punta di un coltellino e fatelo cadere nel composto.

Cuocete il couscous seguendo le indicazioni sulla confezione, senza aggiungere il sale ma profumandolo con una grattatina di noce moscata.

CIBO CRUDO

Togliete dal fuoco, aggiungete il succo d’arancia e coprite.

Quando la semola avrà assorbito il liquido, sgranatela con la forchetta e distribuitela nelle ciotole.

Sbucciate la frutta e tagliatela a tocchetti.

Distribuite la crema di yogurt sul couscous, aggiungete la frutta e servite subito.

Ricetta di Roberta D’Alessandro

verdenaturablog@gmail.com

https://www.facebook.com/verdenaturablog

Spremitore di Melograno - Spremiagrumi
Uno Spremiagrumi multifunzionale, valido sia per melograni che per agrumi.
€ 131

Rovesciata all’ananas

Ingredienti per 8 persone

  • 5 fette di ananas
  • gr 230 di zucchero di canna
  • 3 cucchiai di succo di limone biologico
  • gr 160 di burro
  • gr 100 di mascarpone
  • 4 uova biologiche
  • gr 130 di farina 00
  • 1 bustina di lievito vanigliato
  • gr 130 di cocco grattugiato disidratato
  • 3 cucchiai di acqua di fiori d’arancio

Preparazione

Fate caramellare 100 grammi di zucchero di canna con mezzo bicchiere d’acqua in una tortiera di 28 centimetri.

Unite le fette di ananas, 4 intere e il resto a spicchi per riempire gli spazi vuoti e il succo di limone.

Dopo pochi istanti aggiungete 30 g di burro. Voltate le fette cuocete per un minuto e spegnete.

Fate ammorbidire il restante burro in una ciotola, aggiungete il mascarpone e lo zucchero rimasto e lavorate con una frusta per 2- 3 minuti.

Quindi incorporate un uovo ala volta, fino a ottenere un composto montato. Unite il cocco, la farina setacciata con il lievito e l’acqua di fiori d’arancio.

Micro Registratori Vocali, piccoli registratori audio spia e registratori telefonici

Preriscaldate il forno a 180°. Versate l’impasto sulle fette di ananas, livellatelo delicatamente e trasferitelo in forno.

Dopo un minuto abbassate la temperatura a 170° e continuate la cottura per 30 – 40 minuti.

Togliete dal forno, e attendete 5 minuti, quindi capovolgete la torta su un piatto. Servitela tiepida oppure lasciatela raffreddare.

Ricetta di Roberta D’Alessandro

verdenaturablog@gmail.com

https://www.facebook.com/verdenaturablog

Liquore di Caffè e Cioccolato Bio
Caffè 100% arabica del Perù.
€ 16.8

Crostata agli agrumi e melagrana

Ingredienti per 8 persone

  • gr 250 di farina integrale
  • gr 30 di olio di semi di mais
  • ml 50 di bevanda di soia senza zucchero
  • ½ cucchiaino di lievito per dolci
  • 1 limone bio
  • 1 stecca di vaniglia
  • 1 vasetto di marmellata di arancia amara senza zucchero
  • 4 mandarini
  • 1 melagrana

Preparazione

In una ciotola di vetro versate la farina setacciata con il lievito e aggiungete l’olio.

Versate, quindi, nello stesso recipiente anche la bevanda di soia senza zucchero.

Grattugiate direttamente sulla ciotola la scorza del limone (solo la parte gialla).

Completate il vostro impasto con i semi del baccello di cannella.

A questo punto lavorate rapidamente il composto con le mani, formando una palla.

Vendita microspie Roma

Avvolgetela con la pellicola trasparente e mettetela a riposare in frigo per un’ora.

Trascorso il tempo indicato, stendete la frolla sul piano infarinato usando il mattarello.

Sistemate, quindi, la frolla in una teglia coperta con carta forno e bucherella con la forchetta.

Stendete la marmellata sulla superficie della frolla.

Livellate bene la marmellata e ripiegate i bordi della frolla sulla marmellata.

Infornate a 180° per 35 minuti, fate raffreddare e decorate con spicchi di mandarini e melagrana.

Ricetta di Roberta D’Alessandro

verdenaturablog@gmail.com

https://www.facebook.com/verdenaturablog


Frullato con proteine e frutta

Ingredienti per 4 persone

  • ml 400 di acqua
  • 4 misurini di proteine di soia
  • gr 200 di frutti di bosco

Preparazione

Mettete le proteine in un barattolo a chiusura ermetica (in genere vengono vendute con un misurino e, a richiesta con lo sheker per diluirle in acqua o altro liquido), aggiungete l’acqua, chiudete bene e scuotere il recipiente fino a che le proteine non si saranno sciolte nel liquido.

Mettete il mix nel frullatore con i frutti di bosco, azionate l’apparecchio, poi servite in tavola.

Ricetta di Roberta D’Alessandro

verdenaturablog@gmail.com

https://www.facebook.com/verdenaturablog

Frullatore Dynablend Blender
Alta qualità e potenza ad un prezzo basso – BPA Free!
€ 219

La spesa di dicembre: ecco cosa comprare

Anche a dicembre possiamo portare a casa frutta e verdura che ci aiutano ad affrontare  l’inverno e fare il pieno di vitamine, antiossidanti e sostanze che ci aiutano a prevenire i malanni di stagione o ad affrontarli al meglio.

Tra le verdure a dicembre troviamo le barbabietole, le bietole, i carciofi, le carote, la lattuga, i cavolfiori, i broccoli, il cavolo broccolo, il cavolo cappuccio, i cavolini di Bruxelles, il cavolo verza, la cicoria, il radicchio, i ravanelli, il sedano, le cipolle, i finocchi, il topinambur, le patate, le melanzane, i porri, la zucca, gli spinaci, il sedano rapa, i funghi, ecc.

La  barbabietola o rapa rossa è una radice della stessa famiglia della barbabietola da zucchero, ma possiede diverse caratteristiche. Può essere consumata cotta ma anche cruda, oppure se ne può estrarre il succo.

Contiene fibre,  acido folico, potassio, vitamina C. ma pochissime calorie. Tra i benefici derivanti dal consumo della barbabietola troviamo il miglioramento del flusso del sangue, il controllo della pressione sanguigna, proprietà antiossidanti, depurative e disintossicanti.

CIBO CRUDO

Si possono realizzare tantissime ricette con la barbabietola.

Tra la frutta di stagione a dicembre troviamo le arance, i cachi, le castagne, le clementine, i kiwi, i limoni, i mandarini, le mele, le noci, le pere, i pompelmi, i melograni, la frutta secca, ecc.

Le arance si trovano nei banchi dei mercati da dicembre a marzo. Ne esistono di diversi tipi e possiamo sceglierle a seconda del nostro gusto, tra quelle amare, dolci, di diversi colori, ecc.

Le arance contengono vitamine (A, B1, B3, B5, C), sali minerali (magnesio, potassio, calcio, sodio, ferro, fosforo, zinco, ecc), antiossidanti che aiutano a contrastare molte malattie, a prevenire l’invecchiamento e a rafforzare il sistema immunitario.

Contengono anche fibre, carboidrati, proteine e amminoacidi.

Nel mese di dicembre abbiamo, come sempre, un’ampia scelta di frutta e verdura, però facciamo attenzione a non mettere su peso.

È il mese delle feste, dei tanti brindisi pre-natalizi con amici, colleghi, conoscenti, ecc., dei pranzi e cenoni coi parenti, a Natale e a Capodanno.

Possiamo aiutarci facendo più passeggiate e pasti frugali con zuppe di verdure e minestroni.

Articolo di Assunta Ruscitto

verdenaturablog@gmail.com

https://www.facebook.com/verdenaturablog


La spesa di novembre: ecco cosa comprare

A novembre le temperature si abbassano, le giornate si accorciano, ma noi possiamo colorare le nostre tavole con tanta frutta e verdura di diversi colori e sapori.

Tra le verdure a novembre troviamo le barbabietole, le bietole, i carciofi, le carote, la lattuga, i cavolfiori, i broccoli, il cavolo broccolo, il cavolo cappuccio, i cavolini di Buxelles, il cavolo verza, il radicchio, i ravanelli, il sedano, le cipolle,  i fagioli, i finocchi, la rucola, le patate, le melanzane, i peperoni, l’aglio, i porri, la zucca, il mais, gli spinaci, il sedano rapa, i funghi, ecc.

I finocchi hanno un ridotto contenuto calorico, sono poveri di grassi, hanno proprietà diuretiche. Sono ricchi di fibre e di sali minerali quali potassio, fosforo, calcio. Forniscono anche vitamina A, utile per mantenere in salute la pelle e la vista; vitamina B che aiuta il funzionamento del sistema nervoso e la Vitamina C che rafforza il sistema immunitario. I finocchi sono anche disintossicanti e contengono dei fitoestrogeni.

Possiamo consumare i finocchi sia crudi che cotti.

I semi di finocchi sono utili per preparare tisane, infusi e decotti, che aiutano l’apparato digerente e possono ridurre gonfiori addominali ed aerofagia.

Tra la frutta di stagione a novembre troviamo le arance, i caki, le castagne, le clementine, i kiwi, i limoni, i mandarini, le mele, le noci, le pere, i pompelmi, i fichi d’india, l’uva, le mandorle, i melograni, le nocciole, ecc.

I cachi li troviamo in questo periodo dell’anno e faremo bene a mangiarli poiché contengono molti sali minerali quali potassio, fosforo, calcio, sodio, ecc. Hanno molte proprietà:

  • la presenza della vitamina C rinforza il sistema immunitario;
  • sonoo antiossidanti grazie al betacarotene contenuto;
  • sono un lassativo naturale dovuto alle fibre alimentari che aiutano la flora intestinale;
  • sono diuretici e depurativi
  • aiutano le funzioni del fegato, dello stomaco, della milza, del pancreas e dell’intestino;
  • sono utili in caso di gastrite, la polpa infatti combatte l’effetto dei succhi gastrici;
  • aiutano a regolare il livello del colesterolopoichè limitano l’assorbimento da parte dell’intestino;
  • limitano l’assorbimento dei grassi.

CIBO CRUDO

I cachi non sono consigliati alle persone che soffrono di diabete o che sono obese.

Anche nel mese di novembre abbiamo un’ampia scelta di frutta e verdura che ci aiutano ad affrontare i primi freddi e i mali di stagione, ma nello stesso tempo ci danno la possibilità di preparare dei gustosi piatti.

Articolo di Assunta Ruscitto

verdenaturablog@gmail.com

https://www.facebook.com/verdenaturablog