Archivi tag: integrale

Farfalle integrali al seitan

Ingredienti per 4 persone

  • gr 240 di farfalle integrali
  • gr 400 di seitan
  • 1 carota
  • 1 cipollotto
  • 1 gambo di sedano
  • 1 cucchiaio di concentrato di pomodoro
  • 2 cucchiai di olio evo
  • ½ bicchiere di vino bianco
  • sale marino integrale
  • pepe

Preparazione

Mettete a cuocere la pasta in una pentola con acqua bollente leggermente salata.

Nel frattempo, in un tegame fate appassire carota, cipollotto e sedano ,che avrete precedentemente pulito e tritato, poi sfumate con il vino bianco.

Unite il seitan tagliato a tocchetti e fate cuocere per circa 10 minuti, regolando di sale e di pepe, unendo 3 cucchiai d’acqua calda e il concentrato di pomodoro.

Versate nel tegame la pasta scolata al dente, lasciatela insaporire per 2 minuti mescolando e poi servitela spolverizzandola con il pepe nero appena macinato.

Ricetta di Roberta D’Alessandro

verdenaturablog@gmail.com

https://www.facebook.com/verdenaturablog

Tortiglioni zucchine e peperoni

Ingredienti per 4 persone

  • gr 240 di tortiglioni integrali
  • 4 zucchine
  • ½ peperone rosso
  • ½ peperone giallo
  • 1 cipolla rossa
  • gr 60 di parmigiano
  • 2 cucchiai di olio evo
  • sale marino integrale
  • pepe

Preparazione

CIBO CRUDO
Lessate la pasta in una pentola con abbondante acqua leggermente salata.

Nel frattempo, mondate le zucchine e tagliatele a rondelle.

Mondate, quindi, anche i peperoni e tagliateli a dadini.

In una padella con l’olio caldo fate appassire la cipolla tritata finemente, dopo di che aggiungete le zucchine e i peperoni.

lasciate cuocere a fiamma vivace, mescolando, per 5 minuti.

Unite la pasta scolata al dente e fatela saltare in padella per altri due minuti, mescolando bene in modo che si insaporisca.

Servite spolverizzando con pepe nero appena macinato e con parmigiano.

Buon appetito!

Ricetta di Roberta D’Alessandro

verdenaturablog@gmail.com

https://www.facebook.com/verdenaturablog

Essiccatore Biosec Domus B5
Essiccatore Domestico da 5 cestelli

€ 192,00

Spaghetti saporiti al cartoccio

Ingredienti per 2 persone

  • gr 120 g di spaghetti integrali
  • 12 pomodorini ciliegia
  • 12 olive verdi senza nocciolo
  • 1 cucchiaio di capperi
  • 1 ciuffo di prezzemolo
  • 1 cucchiaio di olio evo
  • sale marino integrale
  • pepe

CIBO CRUDO

Preparazione

Lavate, asciugate e tagliate a spicchi i pomodorini.

Dopo di che lavate e tritate il prezzemolo e le olive.

Cuocete gli spaghetti per 5 minuti in abbondante acqua salata, poi scolateli.

Conditeli con l’olio, i pomodorini, i capperi e le olive.

Unite anche il prezzemolo tritato e mescolate bene.

Distribuite gli spaghetti su due fogli di carta forno, poi chiudete bene i cartocci, che avrete fatto.

Cuocete nel forno già caldo a 200 °C per circa 10 minuti.

Servite gli spaghetti ancora chiusi nei cartocci, da aprire al momento e spolverizzate con pepe nero macinato al momento a piacere.

Ricetta di Roberta D’Alessandro

verdenaturablog@gmail.com

https://www.facebook.com/verdenaturablog

Cambio Pelle in 7 Passi
Come rivoluzionare la cura del corpo in modo semplice e naturale

€ 12.90

Farfalle integrali alle noci con topinambur e pesto di zucchine

13071898_1140274529370381_4505538913191280405_o

Ingredienti per 4 persone

  • gr 200 di farina integrale di noci
  • gr 100 di farina di frumento
  • 3 uova bio
  • 2 zucchine medie
  • 3 radici di topinambur
  • 20 foglie di basilico
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 cucchiaio di pistacchi
  • olio evo
  • sale marino integrale
  • 12 gherigli di noce
  • parmigiano

Macrolibrarsi.it presenta la nuova collana Il Filo Verde di Arianna

Preparazione

Unite le farine, aggiungete le uova, un pizzico di sale e di olio. Gradualmente versate l’acqua fin quando l’impasto sarà sodo ed elastico.

Formate una palla, avvolgetela nella pellicola e fatela riposare per 30 minuti.

Dividete la pasta in più parti e tirate la sfoglia sottile.

Tagliatela a rettangoli e usate pollice  e indice per dare la forma: con il pollice sollevate un lembo di pasta in corrispondenza della metà del rettangolo, così facendo si creerà una pieghetta al centro, mentre con l’indice portate il lembo opposto sempre verso il centro per creare una piega, quindi pressate al centro per fissare la forma della farfalla.

Man a mano disponetele su un vassoio infarinato, e lasciatele seccare per 30 minuti in forno spento.

Preparate la salsa d’accompagnamento: sbucciate le radici di topinambur, tagliatele a tocchetti piccoli e fatele rosolare in una padella con olio e sale.

Aggiungete acqua fino a ricoprirle e cuocetele per 15 minuti. Frullatele, aggiustate di sale e tenete da parte.

Preparate il pesto: tagliate le zucchine alla julienne, fatele insaporire 5 minuti in padella con lo spicchio d’aglio e un goccio d’olio.

Quando saranno morbide, riponetele in un frullatore, aggiungete un cucchiaio di olio, i pistacchi, il basilico e un pizzico di sale.

Frullate fino a raggiungere la consistenza voluta.

Mettete a bollire l’acqua per la pasta, salatela e versatevi le farfalle che scolerete dopo 3 minuti per rifinirle in padella altri 2 minuti con la crema di topinambur.

CIBO CRUDO

Aggiungete al pesto un cucchiaio di acqua di cottura della pasta, amalgamate in un contenitore da portata la pasta saltata con il topinambur, aggiungete il pesto di zucchine e accorpate tutti gli ingredienti tra loro.

Porzionate e rifinite con una spolverata di parmigiano e qualche gheriglio di noce.

Ricetta di Roberta D’Alessandro

verdenaturablog@gmail.com

https://www.facebook.com/verdenaturablog

Le Farine Dimenticate
Farro, segale, avena, castagne, mandorle e molto altro
€ 14.90

Sale marino integrale: un prezioso alleato in cucina per proteggere la nostra salute

int

Il sale marino integrale, come dice il suo stesso nome, è il vero e proprio sale derivante dalle acque del mare e non viene sottoposto ad alcun trattamento di raffinazione, tanto che si presenta di colore grigio e ben più denso al tatto del sale da cucina bianco.

Introdurlo nella nostra cucina è di sicuro una scelta vincente, perché questo sale non è trattato con sbiancanti chimici, quindi non ha residui tossici, e contrasta i radicali liberi in maniera significativa e decisa. Il suo prezzo, lievemente più alto del comune sale che troviamo al supermercato, è giustificato a pieno dal benessere, che ne riceviamo, quindi impariamo a scegliere quale sia il migliore per noi.

dent

In commercio si trovano tre diverse tipologie di sali marini integrali: il sale rosa dell’Himalaya, il sale integrale dell’Oceano Atlantico francese e il fiore di sale, che è il più diffuso e si forma sulle saline, grazie all’effetto essiccante di sole e vento.

Tutti e tre questi sali sono ricchi di iodio e magnesio e, oltre che per dare sapore alle nostre pietanze, possono essere impiegati anche per rinforzare il sistema immunitario, per facilitare la peristalsi dell’intestino e per favorire la digestione. Sciolti nell’acqua tiepida, si possono usare per fare delle soluzioni idrosaline, utili per ridurre le faringiti o le infiammazioni del cavo orale, nonché per contrastare la formazione di tartaro e carie.

Sciolti nella nostra vasca, i sali marini aiutano a donarci un bagno rilassante e curativo per la nostra pelle, distensivo per i muscoli, quindi davvero ottimale alla fine di una giornata di lavoro.

Facciamo attenzione a non confondere il sale marino integrale con il sale iodato. Infatti, quest’ultimo è comunque un sale trattato chimicamente per sbiancarlo, che perde in tal modo tutti i suoi principi essenziali, al quale poi viene aggiunto lo iodio, sempre in maniera artificiale. Si tratta, perciò, di un prodotto prima privato di alcuni elementi e poi arricchito con altri: l’exploit del chimico!

Macrolibrarsi.it presenta la nuova collana Il Filo Verde di Arianna

Il sale marino integrale si può usare anche per preparare il gomasio, insieme ai semi di sesamo tostati in padella, così da aversi un condimento ricco di oligoelementi, calcio, ferro e vitamine A e B, che aiuta a prevenire le malattie, agendo sempre come elemento rinforzante del sistema immunitario.

Un’ultima informazione utile, soprattutto per tutti coloro che molto spesso mi chiedono dove si trovino questi condimenti. Il sale marino integrale si trova facilmente nei negozi di alimentazione biologica, ma anche in erboristeria o su internet sui siti specializzati.

Riso integrale saltato con pomodorini e cavoletti

int

Ingredienti:

  •  gr 160 di riso integrale
  • gr 100 di pomodori pachino
  • gr 150 di cavoletti di Bruxelles
  • mezzo cucchiaio di curry in polvere
  • salsa di soia shoyu
  • olio extravergine d’oliva
  • peperoncino in polvere

Preparazione:

dentr

In una pentole mettete l’acqua, fate bollire e lessatevi il riso integrale.

Prendete i cavoletti, puliteli, lavateli e cuoceteli in vaporiera per circa 10 minuti, finché non appaiono croccanti.

Nel frattempo mettete una padella sul fuoco e fate scaldare l’olio. Aggiungete i pomodori fatti a pezzetti e, quando questi ultimi sono un pò appassiti, mettete anche i cavoletti.

Unite, quindi, il curry e il peperoncino in polvere.

Mescolate, fate insaporire per un paio di minuti e aggiungete il riso. Condite con la salsa di soia, rimestate, mantecate per qualche minuto ancora e servite caldo.