Archivi tag: ricetta vegana

Insalata di frutta e verdura

Ingredienti per 4 persone

  • gr 300 di spinacini freschi
  • 1 cespo di insalata indivia belga
  • gr 100 di songino
  • 1 mela gialla
  • gr 250 di fragole fresche
  • gr 150 di germogli di soia
  • 1 ½ carota grande
  • semi misti a piacere (di zucca, di lino, di girasole)
  • 1 limone bio
  • pinoli a piacere
  • olio evo
  • sale marino integrale

Preparazione

Per prima cosa, dovete preparare la carota essiccata: sbucciate e lavate la carota.

Tagliatela a strisce sottili con un pelapatate e versatela in una ciotola, conditela con olio e sale.

Mescolatela e disponetela su di una teglia rivestita con carta da forno.

Cuocetela a 140° per 45 minuti, quindi tenetela da parte.

Nel frattempo che la carota si essicca in forno, procedete a mondare l’indivia e riducetela a strisce, quindi lavatela molto bene sotto l’acqua corrente insieme anche al songino e agli spinacini.

Versateli in una ciotola e irrorateli con un po’ d’olio, salate, mescolate e tenete da parte.

CIBO CRUDO

Quando le carote saranno pronte, tagliate la mela a fettine molto sottili che riporrete in una ciotola immerse in acqua tiepida e succo di limone per 3 minuti, quindi scolatele e tenetele da parte.

Eliminate il picciolo dalle fragole, lavatele e tagliatele a fette; lavate bene i germogli di soia.

In una ciotola riunite le foglie di insalata (spinacini, songino e indivia), le fragole e le fette di mela.

Condite con olio evo e sale, mescolate bene e suddividete in 4 piatti.

Ultimate ciascuna porzione con semi misti, pinoli tostati o meno a piacere.

Ricetta di Roberta D’Alessandro

verdenaturablog@gmail.com

https://www.facebook.com/verdenaturablog

 

Mattonella dello Chef - 2 Pezzi

Voto medio su 3 recensioni: Sufficiente

€ 11.25

Annunci

Vellutata di cime di rapa con mandorle

Ingredienti per 4 persone

  • gr 800 di cime di rapa
  • 2 patate piccole bianche
  • ½ carota
  • ½ cipolla
  • ½ sedano
  • gr 100 di lievito alimentare
  • mandorle a lamelle
  • 1 ½ di brodo vegetale
  • sale marino integrale
  • pepe
  • olio evo

Preparazione

Iniziate la preparazione del piatto, facendo voi il brodo vegetale come da ricetta che trovate qui nel blog.

Pelate e tagliate a cubetti le patate, quindi lessatele per 20 minuti circa in una pentola con 1 litro di brodo; intanto che cuociono, scaldate un paio di cucchiai di olio in una padella, quindi soffriggete la ½ carota, la ½ cipolla e il ½ sedano triturati e aggiungete le cime di rapa ben lavate.

Fatele saltare 5 minuti, quindi toglietene una decina che manterrete intere, al caldo e croccanti per la decorazione, le altre continuate a cuocerle per altri 10 minuti, aggiungendo brodo caldo.

CIBO CRUDO

Unite in una pentola o nel vaso di un frullatore le patate lessate e le cime di rapa cotte, quindi procedete a frullare, aggiungendo il lievito in scaglie, l’olio, sale e pepe.

Rimettete sul fuoco e mescolate mantenendo la fiamma viva per qualche minuto;  filtrate con un colino se volete una consistenza ancora più liscia.

A questo punto tostate le mandorle a lamelle in una padella senza aggiunta di grassi, quindi impiattate la vellutata di cime di rapa nelle singole ciotole, decorate con le cimette di rapa scottate e le mandorle

Ricetta di Roberta D’Alessandro

verdenaturablog@gmail.com

https://www.facebook.com/verdenaturablog

 

Germogliatore Geo Terradisiena - 4 Piani
l’Unico con funzione giorno e notte

Voto medio su 108 recensioni: Da non perdere

€ 35

Cavatelli al pesto di cime di rapa

Ingredienti per 4 persone

CIBO CRUDO

Preparazione

Lessate le cime di rapa pulite in abbondante acqua bollente salata per circa 30 minuti.

Scolatele e strizzatele bene (conservate l’acqua per cuocervi la pasta).

Tostate le mandorle, i pinoli e gli anacardi in una padella senza aggiungere grassi e fateli raffreddare.

Mettete le cime di rapa raffreddate in un mixer con la frutta secca, il lievito in scaglie, la scorza di limone, il basilico, lo spicchio d’aglio, sale, pepe e iniziate a frullare alla massima velocità unendo olio quanto basta per ottenere la consistenza desiderata.

Portate a bollore l’acqua di cottura delle cime di rapa e cuocete i cavatelli. Scolateli al dente e conditeli con il pesto.

Servite aggiungendo un filo d’olio a crudo.

Ricetta di Roberta D’Alessandro

verdenaturablog@gmail.com

https://www.facebook.com/verdenaturablog

Essiccatore Biosec Domus B5
Essiccatore Domestico da 5 cestelli

Voto medio su 101 recensioni: Da non perdere

€ 192

Lasagne agli asparagi

Ingredienti per 6 persone

Preparazione

Mondate gli asparagi privandoli delle parti più coriacee e riduceteli in rondelle.

Rosolate gli scalogni tritati con 2 cucchiai d’olio per 5 minuti abbondanti, quindi unite gli asparagi facendoli tostare brevemente.

Salate, pepate e unite i pinoli e mezzo bicchiere d’acqua . coprite con un coperchio  e lasciate stufare per 10 minuti. Alla fine frullate un terzo degli ortaggi ricavando una crema.

Lessate la pasta in acqua salata.

Disponete un filo di crema di asparagi sul fondo di una pirofila di circa 25×32 cm, poi disponete uno strato di sfoglia, un po’ di crema e un po’ di asparagi stufati.

Ripetete l’operazione e concludete con gli asparagi stufati .

Infornate le lasagne a 180° per circa 25 minuti.

Ricetta di Roberta D’Alessandro

verdenaturablog@gmail.com

https://www.facebook.com/verdenaturablog

Minipimer - Moulinex Faciclick Bianco

Voto medio su 1 recensioni: Da non perdere

€ 44

Spaghetti quadrati al ragù di soia

Ingredienti per 4 persone

  • gr 350 di spaghetti quadrati
  • gr 400 di soia disidratata
  • gr 500 di passata di pomodoro
  • 1 cipolla
  • 1 gambo di sedano
  • 1 carota
  • 1 bicchiere di vino bianco secco
  • olio evo
  • sale marino integrale
  • pepe

 

Preparazione

Iniziate la preparazione di questo piatto, facendo un battuto tritando carota, cipolla e sedano.

In una padella antiaderente fate rosolare il battuto con 3-4 cucchiai d’olio per circa dieci minuti a calore medio basso.

CIBO CRUDO

Aggiungete, quindi, la soia e fate rosolare per qualche minuto.

Unite poi il vino, fate sfumare e, quando il liquido sarà evaporato, aggiungete la passata.

Lasciate cuocere il vostro ragù a fuoco medio per circa 40-50 minuti, aggiungendo dell’acqua se necessario.

Aggiustate di sale e pepe.

Lessate la pasta in abbondante acqua salata per 2-3 minuti e conditela con il ragù.

Ricetta di Roberta D’Alessandro

verdenaturablog@gmail.com

https://www.facebook.com/verdenaturablog

Essiccatore 5 livelli - Geo Solemio Basic
Con cinque vaschette di essiccazione di plastica e moderno display digitale dotato di programmi preimpostati
€ 195

Stufato di carote e asparagi con zenzero olive e nocciole

Ingredienti per 4 persone

Preparazione

Mondate le carote, riducetele in bastoncini lunghi circa 5-6 cm e alti mezzo centimetro.

Pelate lo zenzero e grattugiatelo grossolanamente oppure tritatelo, a seconda degli strumenti che avete a disposizione.

CIBO CRUDO

Affettate i cipollotti sottilmente e metteteli nella cocotte insieme a 2 cucchiai d’olio, coprite con il coperchio e fateli rosolare a calore basso per 5 minuti.

A questo punto aggiungete le carote e lo zenzero, salate appena e continuate la cottura per 10 minuti, sempre a pentola coperta, sfruttando il vapore prodotto che dovrebbe consentire di non aggiungere altri liquidi.

Unite, quindi le olive e continuate la cottura per 5 minuti.

Private gli asparagi della parte coriacea finale e tagliateli a pezzi lunghi come quelli delle carote.

Aggiungeteli nella cocotte e proseguite la cottura per altri 10 minuti prima di levare dal fuoco.

Sgusciate le nocciole, se necessario, e poi tostatele per 5 minuti in un pentolino su un fuoco minimo.

Una volta intiepidite, sfregatele tra le mani per eliminare la pellicina e tritatele grossolanamente.

Cospargete lo stufato con le nocciole, l’erba cipollina e portate in tavola.

Ricetta di Roberta D’Alessandro

verdenaturablog@gmail.com

https://www.facebook.com/verdenaturablog

Piastra ai Cristalli di Sale

Voto medio su 7 recensioni: Da non perdere

€ 18.3

Spaghettini di riso nero con legumi freschi al vapore

Ingredienti per 4 persone

  • gr 320 di spaghetti integrali di riso nero
  • gr 250 di piselli freschi
  • gr 200 di fave fresche
  • 1 limone bio
  • una manciata di erba cipollina
  • prezzemolo
  • mentuccia
  • gr 40 di sesamo
  • olio evo
  • sale marino integrale
  • pepe nero

Preparazione

Mettete sul fuoco una pentola adatta per la cottura a vapore con 1,5 litri d’acqua.

Quando l’acqua bolle, posizionate il cestello per il vapore con i piselli e le fave, coprite e fate cuocere per una decina di minuti.

CIBO CRUDO

Riunite in una ciotola 4 cucchiai d’olio, il succo di limone e un pizzico di pepe nero, possibilmente appena macinato.

Quindi emulsionate il tutto con una forchetta fino a quando il composto diventa gonfio.

Sfogliate e strizzate bene i mazzetti di erbe aromatiche.

Levate il cestello dalla pentola e, dopo aver salato l’acqua, tuffatevi gli spaghetti e scolateli al dente, quindi dopo circa 3-4 minuti, in una ciotola.

Condite gli spaghetti con l’emulsione, i piselli e le fave.

Distribuite la pietanza nei piatti cospargendola con il trito di erbe e i semi di sesamo.

Ricetta di Roberta D’Alessandro

verdenaturablog@gmail.com

https://www.facebook.com/verdenaturablog

Tegame Magnum Petra
Disponibile in diverse misure
€ 42.9

Risotto integrale di spinaci al limone e yogurt

Ingredienti per 4 persone

  • gr 200 di riso integrale
  • gr 250 di spinaci
  • gr 80 di yogurt di soia
  • 1 limone bio
  • 1 bicchiere di vino bianco vegan
  • olio evo
  • ml 800 di brodo vegetale
  • sale marino integrale
  • pepe nero

CIBO CRUDO

Preparazione

Iniziate la preparazione di questo piatto facendo il brodo vegetale, secondo la ricetta che trovate nel nostro blog.

Ricavate 2 cucchiai di succo dal limone e poi grattugiate metà della scorza.

Scottate gli spinaci in acqua bollente leggermente salata per 1 minuto, quindi tuffateli in acqua e ghiaccio.

Scolateli di nuovo e strizzateli con cura, poi frullateli con il succo del limone e teneteli da parte.

Scaldate il riso a secco in una casseruola, sfumatelo con il vino e lasciatelo evaporare.

A questo punto bagnate con un po’ di brodo vegetale bollente e proseguite la cottura del riso come se fosse un normale risotto, mescolando e aggiungendo poco brodo alla volta.

Amalgamate, poco prima di levare dal fuoco, lo yogurt e la scorza grattugiata.

Mescolate in modo da riscaldare bene i vari ingredienti ma non cuocete ulteriormente per non fare annerire gli spinaci.

Se il risotto diventasse troppo asciutto, stemperate con poco brodo.

Salate, pepate e nei piatti completate con un cucchiaino d’olio ogni porzione.

Ricetta di Roberta D’Alessandro

verdenaturablog@gmail.com

https://www.facebook.com/verdenaturablog

Tritaverdure e Erbe in Acciaio Inox
Per tritare verdure, prezzemolo, erbette
€ 32

Hummus di carote arrosto con anacardi e semi

Ingredienti per 4 persone

  • gr 800 di carote
  • gr 40 di anacardi non salati e non tostati
  • 2-3 spicchi d’aglio
  • 1 cucchiaio di semi di cumino
  • olio evo
  • sale marino integrale
  • pepe nero
  • misto di semi (girasole, sesamo, papavero, zucca) da usare per decorare

Preparazione

Mondate le carote e tagliatele a pezzi, conditele con un cucchiaio d’olio, sale, pepe e i semi di cumino.

Mettetele in una teglia ricoperta con carta forno insieme a 2 o 3 (regolatevi a seconda del gusto personale) spicchi d’aglio lasciati interi e con la buccia.

Infornate per circa 30 minuti a 200 °C o finché le carote diventano morbide e leggermente arrostite.


Mini Telecamera Wifi Ip per Videosorveglianza tramite cellulare

Una volta pronte, lasciatele raffreddare completamente.

Spremete la polpa d’aglio in un frullatore e unitevi le carote, gli anacardi e 4° ml di acqua tiepida.

Frullate il tutto fino a ottenere una crema omogenea e non troppo compatta.

Sistemate la crema ottenuta in una ciotola e conditela con un filo d’olio e una manciata di semi misti.

Ricetta di Roberta D’Alessandro

verdenaturablog@gmail.com

https://www.facebook.com/verdenaturablog

Germogliatore Easygreen Auto Sprouter

Voto medio su 2 recensioni: Da non perdere

€ 289

Orecchiette integrali in crema di ortiche e fave di cacao

Ingredienti per 4 persone

  • gr 350 di orecchiette fresche integrali
  • gr 500 di ortiche fresche
  • 4 pomodori essiccati
  • 1 mazzetto di erba cipollina
  • una dozzina di fave di cacao crude
  • 4 cucchiaini di acidulato di umebosci
  • l 1,5 di brodo vegetale
  • olio evo
  • sale marino integrale
  • pepe di Sarawak (o pepe nero)
  • fiori per uso alimentare per decorare

Preparazione

Iniziate la preparazione di questo piatto facendo il brodo vegetale secondo la ricetta, che trovate qui nel blog.

Mettete a bagno i pomodori secchi in acqua tiepida per 15-20 minuti.

Indossate un paio di guanti da cucina, poi sfogliate le ortiche e lessatele in poca acqua leggermente salata per 5 minuti.

Scolatele in acqua e ghiaccio, quindi strizzatele.

Frullate le ortiche con i pomodori secchi, già scolati e tagliuzzati, unendo a filo l’olio necessario (circa 3 cucchiai) per ricavare una crema morbida.

Se necessario aggiustate di sale.

Mettete a cuocere le orecchiette in una padella con poco brodo bollente e proseguite come fareste con un risotto, versando altro brodo bollente man mano che si asciuga.

Un paio di minuti prima di levare la pasta dal fuoco aggiungete la crema di ortiche e proseguite, sempre mescolando.


Localizzatore con calamite, contenitore stagno, controllabile da cellulare, antenna interna, lunga autonomia, avvisi in tempo reale geofence e movimento.

Distribuite le orecchiette nei piatti e amalgamatevi un cucchiaio di acidulato di umeboshi.

Quindi cospargete con una macinata di pepe, l’erba cipollina tritata finemente, le fave di cacao sminuzzate e i fiori.

Ricetta di Roberta D’Alessandro

verdenaturablog@gmail.com

https://www.facebook.com/verdenaturablog

Piatto di Sale Himalayano Tondo
Per la cottura e la preparazione a freddo delle pietanze

Voto medio su 9 recensioni: Da non perdere

€ 28