Archivi tag: ricetta vegana

Macedonia di mele, kiwi e fragole al lime e croccante di miglio

Ingredienti per 4 persone

  • 3 mele Pink Lady
  • 1 kiwi
  • gr 150 di fragole
  • 1 lime
  • foglioline di menta
  • gr 1600 di miglio soffiato
  • gr 100 di zucchero

Preparazione

Pulite la frutta, pelate il kiwi e tagliatelo a dadini, tagliate le mele e le fragole a cubetti della stessa misura.

Riunite il tutto in una terrina e condite la frutta con metà dello zucchero, il succo di mezzo limone e le foglioline di menta.

Lasciate riposare per circa diei minuti.

Scaldate lo zucchero in un pentolino d’acciaio con mezzo litro di acqua.

Rilevatore per trovare le lenti delle telecamere spia anche spente

Quando inizia a caramellare versatevi il miglio soffiato e lasciate sul fuoco bassissimo mescolando finché i chicchi saranno ricoperti di caramello.

Versateli su un vassoio ricoperto di carta forno e lasciateli raffreddare. Unite alla macedonia qualche fettina di lime tagliato a triangolini.

Servite con il croccante di miglio.

Ricetta di Roberta D’Alessandro

verdenaturablog@gmail.com

https://www.facebook.com/verdenaturablog

Affetta Verdure Girevole 3 in 1
Taglia frutta e verdura in spaghetti e spirali

Voto medio su 153 recensioni: Da non perdere

€ 25.9

Annunci

Quinoa con crema di fagioli e cavoli misti

Ingredienti per 4 persone

  • gr 300 di quinoa
  • 1 broccoletto
  • ¼ di cavolfiore giallo
  • 1 spicchio di cavolo cappuccio rosso
  • 2 scalogni
  • 2 cucchiai di fagioli cannellini lessati
  • 1 cucchiaio di lievito alimentare il scaglie
  • 1 limone bio
  • 1 ciuffo di prezzemolo
  • 1 litro di brodo vegetale
  • olio evo
  • sale marino integrale
  • pepe

Preparazione

In una casseruola soffriggete gli scalogni sbucciati e affettati con 2 cucchiai d’olio, quando saranno traslucidi unite la quinoa e fatela tostare per 2 minuti.

Bagnate con qualche mestolo di brodo caldo, coprite e cuocete per 20 minuti a fuoco moderato, unendo altro brodo man mano che il precedente è stato assorbito.

Lavate le verdure e asciugatele con un canovaccio. Tagliate il cavolo a listarelle.


Vendita microspie Roma

Dividete il broccoletto e il cavolfiore in cimette e scottatele per 4 – 5 minuti in acqua salata bollente e scolatele. Saltatele in padella con il cavolo, 2 cucchiai d’olio, sale e pepe.

Schiacciate i cannellini con una forchetta unendo il succo di limone, il lievito e un pizzico di sale.

Stemperate con 2 cucchiai di brodo.

Mantecate la quinoa con la crema di cannellini e completate con i cavoli saltati e il prezzemolo tritato.

Ricetta di Roberta D’Alessandro

verdenaturablog@gmail.com

https://www.facebook.com/verdenaturablog

Frantoil
Il tuo frantoio in casa per produrre olio 100% naturale da tantissimi semi

Voto medio su 2 recensioni: Da non perdere

€ 489

Hummus di taccole

Ingredienti

  • gr 300 di taccole
  • gr 250 di ceci già cotti
  • 2 cucchiai di salsa tahina
  • ½ limone bio
  • olio evo
  • basilico
  • sale marino integrale
  • pepe

Preparazione

Iniziate la preparazione di questo piatto lavando accuratamente le taccole sotto  l’acqua corrente, avendo l’accortezza di rimuovere il filo in mezzo.

In una  pentola ben capiente fate, quindi, bollire abbondante acqua salata, lessate le taccole per circa 10 minuti.

Dopo di che scolatele, ancora al dente, e mettetele in una ciotola piena di acqua  e ghiaccio, così da far loro preservare  il colore verde brillante.

A questo punto, versate nel vaso di un frullatore o in un contenitore dai bordi alti se usate un mixer a immersione, le taccole ben fredde, i ceci ben scolati, 3 cucchiai di olio, il succo filtrato di mezzo limone e la salsa tahina.


Rilevatore per trovare le lenti delle telecamere spia anche spente

Frullate velocemente, quindi aggiungete anche le foglie di basilico ben lavate e frullate nuovamente, fino a raggiungere la consistenza desiderata.

Aggiustate infine di sale e pepe, poi versate in una ciotolina  l’hummus di taccole e accompagnatelo con crakers o crostini, a seconda dei vostri gusti.

Ricetta di Roberta D’Alessandro

verdenaturablog@gmail.com

https://www.facebook.com/verdenaturablog


Pere caramellate al vapore

Ingredienti per 4 persone

  • 4 pere coscia
  • 1 cucchiaio di zucchero di canna
  • 1 cucchiaino di cannella in polvere
  • ½ arancia bio
  • ½ limone bio

Per la salsa al caramello

  • gr 400 di zucchero di canna
  • ml 20 d’acqua
  • 1 baccello di vaniglia

CIBO CRUDO

Preparazione

Lavate molto bene le pere e tagliate la calotta inferiore così da fare in modo che riescano a “stare in piedi”.

Portate a bollore 1/2litro d’acqua, quindi sistemate le pere nel cestello della vaporiera e conditele con un cucchiaio di zucchero di canna, la cannella in polvere sciolta nel succo della mezza arancia, e il succo  del mezzo limone.


Per fare in modo che anche l’interno delle pere sia cotto, dovranno cuocere per non meno di 25 minuti. Controlliamo la cottura con uno stecchino, che dovrà infilzarsi nella polpa senza nessuna resistenza.

Quando mancano pochi minuti al termine della cottura delle pere, procedete a fare la salsa al caramello: in un pentolino, mettete a scaldare a fuoco basso lo zucchero , mentre in un altro pentolino dovete far bollire l’acqua con il baccello di vaniglia, quindi portate a bollore.


Vendita microspie Roma

Appena lo zucchero si è caramellato, diventando marrone, è il momento di aggiungere l’acqua bollente vanigliata e mescolate molto velocemente.

Spegnete il fuoco e mescolate ancora, quindi fate raffreddare.

Disponete una pera per piatto, dunque irroratela con abbondante salsa al caramello e servite il piatto subito.

Ricetta di Roberta D’Alessandro

verdenaturablog@gmail.com

https://www.facebook.com/verdenaturablog

 


Zuppa di patate dolci con porri e latte di cocco

 

Ingredienti per 4 persone

Preparazione

Preparate il brodo vegetale in una pentola ben capiente e poi scaldatelo al momento in cui andrete ad utilizzarlo.

Spellate le carote, la cipolla e le patate; lavate i porri e tagliate il tutto a pezzetti.

Versate due cucchiai d’olio in una casseruola e fate rosolare le verdure per circa tre – quattro minuti.


Vendita microspie Roma

Unite il brodo bollente, coprite e fate cuocere il tutto per venti minuti circa.

Versate il latte di cocco e frullate, aggiustando di sale e pepe.

Servite in tavola la vostra zuppa insieme con le erbe, i semi e il pepe rosa.

Ricetta di Roberta D’Alessandro

verdenaturablog@gmail.com

https://www.facebook.com/verdenaturablog

Olio di Cocco
Estratto a freddo dalla polpa fresca – non essiccata

Voto medio su 65 recensioni: Da non perdere

€ 10.9

Torta al cioccolato e frutta secca (ricetta vegana)

Ingredienti per 8 persone

  • gr 400 di cioccolato fondente
  • gr 150 di biscotti speziati veg
  • gr 150 di panna vegetale
  • gr 100 di margarina
  • gr 60 di pistacchi
  • gr 80 di mirtilli rossi secchi
  • gr 50 di fichi secchi
  • gr 30 di nocciole
  • cacao amaro in polvere


Vendita microspie Roma

Preparazione

Iniziate la preparazione del vostro dolce tritando grossolanamente i pistacchi e le nocciole.

Dopo di che proseguite, andando a tagliare i fichi secchi a tocchetti non troppo grandi.

Spezzettate i biscotti e uniteli in una ciotola con la frutta secca, fondete il cioccolato a bagno maria con la margarina e la panna.

Mescolate tutti gli ingredienti fino ad ottenere un composto omogeneo.

Versatelo sui biscotti e amalgamate tutti gli ingredienti.

Trasferite in composto in uno stampo circolare di 22 centimetri di diametro foderato con la carta forno.

Livellatelo con il dorso di un cucchiaio e ponetelo in frigo per circa 3 ore.

Al momento di servire spolverizzate di cacao amaro.

Ricetta di Roberta D’Alessandro

verdenaturablog@gmail.com

https://www.facebook.com/verdenaturablog


Biscottini di fiocchi d’avena e frutta secca

Ingredienti per 28 biscotti circa

  • gr 185 di fiocchi d’avena
  • gr 115 di farina integrale
  • gr 90 di farina di mandorle
  • ½ cucchiaino di lievito per dolci
  • gr 60 di uva sultanina
  • ml 150 di sciroppo d’acero
  • ml 125 di olio di cocco
  • gr 80 di pistacchi tostati

 

Preparazione

Portate a bollore una tazza d’acqua e versatela in una ciotola con l’uva sultanina. Fate riposare per circa 10 minuti.

Nel frattempo tritate grossolanamente i pistacchi e teneteli da parte.

In una ciotola mescolate i fiocchi d’avena con la farina integrale,  la farina di mandorle e il lievito.

In un’altra ciotola mescolate lo sciroppo e l’olio di cocco.

Unite gli ingredienti liquidi a quelli secchi.


Rilevatore per trovare le lenti delle telecamere spia anche spente

Aggiungete l’uva sultanina ben strizzata e i pistacchi e amalgamate bene fino ad ottenere un composto abbastanza appiccicoso che possa essere lavorato con le mani.

Prelevate con un cucchiaio una piccola quantità di composto e formate delle palline grandi come una noce.

Sistematele su una teglia coperta con carta da forno, distanziandole leggermente, e schiacciatele per appiattirle ad uno spessore di circa ½ cm.

Cuocete a forno ventilato a 190° per  15/20 minuti o finché i biscotti risulteranno ben dorati e croccanti sia sotto che sopra.

Sfornateli e fateli raffreddare completamente su una fratella.

Potete conservare questi biscotti per qualche giorno in una scatola di latta.

Ricetta di Roberta D’Alessandro

verdenaturablog@gmail.com

https://www.facebook.com/verdenaturablog


Bavette saporite al pesto di cavolo nero e mandorle

Ingredienti per 4 persone

Preparazione

Pulite il cavolo nero selezionando soltanto le foglie più tenere ed eliminando la nervatura centrale.

Lessatelo in acqua bollente salata per circa 15 minuti, quindi scolatelo, mettendolo in una ciotola con acqua e ghiaccio per non farlo scurire.

Abbiate cura di lasciarvi da parte un po’ d’acqua di cottura, che utilizzerete in seguito per preparare il vostro pesto.

Strizzate le foglie di cavolo e frullatele insieme con lo spicchio d’aglio, le mandorle, i pinoli, il sale e il pepe nero, possibilmente appena macinato. Microtelecamera WiFi Ip con Memoria SD per videosorveglianza nascosta da remoto

Unite, quindi, al resto degli ingredienti, anche quattro – cinque cucchiai d’olio e un po’ d’acqua di cottura.

A questo punto, cuocete le bavette in abbondante acqua salata, scolatele al dente e conditele con il pesto di cavolo nero.

Servite in tavola spolverando con le mandorle tritate.

Ricetta di Roberta D’Alessandro

verdenaturablog@gmail.com

https://www.facebook.com/verdenaturablog


Fusilli integrali con cavolini di Bruxelles

Ingredienti per 4 persone

  • gr 320 di fusilli integrali
  • gr 350 di cavolini di Bruxelles
  • 2 fette di pane in cassetta di kamut
  • 6 rametti di maggiorana fresca
  • 2 cucchiai di olive taggiasche snocciolate
  • 2 spicchi d’aglio
  • 1 peperoncino
  • olio evo
  • sale marino integrale
  • pepe


Localizzatore con calamite, contenitore stagno, controllabile da cellulare, antenna interna, lunga autonomia, avvisi in tempo reale geofence e movimento.

Preparazione

Frullate il pane insieme con la maggiorana, il sale, il pepe e due cucchiai d’olio.

Tostate le briciole ottenute in una padella antiaderente per circa dieci minuti a fuoco basso, mescolando in continuazione finché saranno dorate e croccanti.

Mondate i cavolini e cuoceteli in acqua bollente per dieci minuti. Dopo di che scolateli e fateli raffreddare.

Lessate i fusilli in abbondante acqua salata, avendo cura di metterli nella pentola quando l’acqua bolle.

Nel frattempo dividete i cavolini in due o quattro parti, a seconda della dimensione.

In una padella ampia scaldate tre cucchiai d’olio con l’aglio sbucciato e schiacciato e il peperoncino.

Fate rosolare l’aglio poi eliminatelo e unite i cavolini. Salate, pepate e fate cuocere per qualche minuto.

Scolate la pasta direttamente nella padella, unite le olive e fate saltare il tutto per un minuto completando con le briciole di pane tostato.

Ricetta di Roberta D’Alessandro

verdenaturablog@gmail.com

https://www.facebook.com/verdenaturablog


Crema di carote e finocchi

Ingredienti per 4 persone

  • gr 500 di carote
  • gr 500 di finocchi
  • gr 120 di crostini integrali
  • erba cipollina
  • 2 cucchiai d’olio evo
  • brodo vegetale
  • pepe

 

Preparazione

Come prima cosa, in una pentola ben capiente mettete a preparare il brodo vegetale, seguendo la ricetta presente nel nostro blog.

Quindi, mondate e tagliate a pezzetti le carote, tenendone da parte una piccola da tagliare, in seguito, a bastoncini.

Mettete all’interno di una casseruola i finocchi, precedentemente lavati e tagliati, e le carote.

Coprite d’acqua e lasciate cuocere, fino a quando saranno diventati entrambi teneri.

Frullateli, a questo punto, con il mixer ad immersione, unendo il al composto anche il brodo bollente per ottenere una crema piuttosto liquida.

CIBO CRUDO

Versate la vostra crema di carote e finocchi nei piatti , condite con un filo di olio a crudo e decorate con l’erba cipollina, i bastoncini di carota e una presa di pepe nero appena macinato.

Servite in tavola con i crostini.

Ricetta di Roberta D’Alessandro

verdenaturablog@gmail.com

https://www.facebook.com/verdenaturablog

ChufaMix - Veggie Drinks Maker
Il primo utensile per spremere semi, frutta secca, cereali ed erbe!

Voto medio su 157 recensioni: Da non perdere

€ 48