Archivi tag: verdura

Zucchine ripiene

Ingredienti per 4 persone

  • 4 zucchine tonde
  • gr 400 di ceci già cotti
  • 2 peperoni rossi
  • 1 limone bio
  • 1 ciuffo di prezzemolo
  • 1 cucchiaino di peperoncino in polvere
  • sale marino integrale
  • capperi

Preparazione

Fate appassire i peperoni su una piastra ben calda.

Eliminate la pellicina che lo ricopre quando inizia a bruciacchiare.

Dopo averli pelati, tagliate il peperone a tocchetti non troppo grossi.

Tagliate la calotta alle zucchine e svuotatele senza romperle. Cuocete le zucchine al vapore fino a che saranno abbastanza tenere, ma non troppo.

Frullate i ceci con i peperoni e il prezzemolo,  per ottenere un composto cremoso.

Il prezzemolo, invece, deve essere già tritato.

Unite anche il succo del limone, 1 pizzico di sale e il peperoncino.

Mettete la crema in una sac à poche con bocchetta dentellata e farcite le zucchine.

Decorate con i capperi interi, ben lavati e asciugati.

Completate con la buccia grattugiata e servite in tavola.

Ricetta di Roberta D’Alessandro

verdenaturablog@gmail.com

https://www.facebook.com/verdenaturablog

Frantoil
Il tuo frantoio in casa per produrre olio 100% naturale da tantissimi semi

Voto medio su 1 recensioni: Da non perdere

€ 489

Annunci

La spesa di ottobre: ecco cosa comprare

Il mese di ottobre ci porta il clima, i colori, i sapori e tantissimi prodotti tipici dell’autunno, che aiutano il nostro corpo a prepararci ai primi freddi e a prevenire i malanni stagionali.

Tra le verdure a ottobre troviamo le barbabietole, le bietole, i carciofi, le carote, la lattuga, i cavolfiori, i broccoli, il cavolo cappuccio, i cavolini di Buxelles, il cavolo verza, il radicchio, i ravanelli, il sedano, le cipolle, i fagiolini, i fagioli, i finocchi, la rucola, le patate, le melanzane, i peperoni, l’aglio, i pomodori, i porri, le zucchine, la zucca, il mais, gli spinaci, il sedano rapa, i funghi, ecc.

I funghi sono il tipico prodotto autunnale. Ci sono molte persone che vanno a raccoglierli nei boschi, o la maggior parte delle persone li compra al mercato; con i funghi possiamo preparare tantissimi piatti, dalle zuppe, ai primi, ai contorni, ecc.

CIBO CRUDO

I funghi sono poco calorici, contengono potassio, fosforo, magnesio, selenio, ecc.

La zucca dai tantissimi benefici e può essere impiegata per preparare splendidi piatti, dagli antipasti, ai primi, ai secondi e contorni fino ai dolci.

Tra la frutta di stagione a ottobre troviamo i caki, le castagne, le clementine,  i lamponi, i kiwi, i limoni, le mele, le noci, le pere, i fichi d’india, l’uva, le mandorle, i melograni, le nocciole, ecc.

Il melograno è un potente antiossidante, è anti-infiammatorio, è benefico per la pelle, aiuta a mantenere in salute il cuore, i vasi sanguigni e le ossa. Si possono usare i chicchi di melograno nelle macedonie o nelle insalate, oppure si può ricavarne un succo che è benefico per la pressione sanguigna e il controllo del colesterolo.

Le castagne contengono vitamine: A, B1, B2, B3, B9, B12, C, D, E, K., tantissimi sali minerali: potassio, magnesio, fosforo, rame, zinco, manganese, ecc.

Anche nel mese di ottobre la scelta dei prodotti di stagione da consumare sono tantissimi, non abbiamo che l’imbarazzo della scelta per fare un pieno di gusto e di salute.

Articolo di Assunta Ruscitto

verdenaturablog@gmail.com

https://www.facebook.com/verdenaturablog


La spesa di settembre: ecco cosa comprare

Settembre è il mese della ripresa dopo le vacanze e la natura ci offre tanti cibi nutrienti, ricchi di vitamine e antiossidanti che ci aiutano ad affrontare l’autunno con tanta energia.

Tra le verdure a settembre troviamo le barbabietole, le bietole, le carote, la lattuga, il radicchio, i ravanelli, il sedano, le cipolle, i fagiolini, i fagioli, i cetrioli, i finocchi, la rucola, il rabarbaro, le patate, le melanzane, i peperoni, l’aglio, i pomodori, le zucchine, la zucca, il mais, gli spinaci, il sedano rapa, i funghi, ecc.

Il sedano rapa contiene poche calorie, ha proprietà diuretiche e depurative, è indicato in caso di stitichezza, di calcoli renali e di reumatismi. Contiene sali minerali quali magnesio, ferro, potassio, ecc. Del sedano rapa si mangia la radice. Si può consumare sia crudo (in insalate) che cotto per preparare minestre, primi, secondi e contorni gustosi.

Tra la frutta di stagione a settembre troviamo l’anguria, i fichi, i lamponi, le mele, i meloni, i mirtilli, le pere, le more, i fichi d’india, i ribes, le prugne, le pesche, le susine, l’uva, le mandole, i pistacchi, ecc.

I lamponi contengono ferro, vitamina C, proprietà antiossidanti, e sono ottimi alleati contro l’invecchiamento.

L’uva ha proprietà antiossidanti ed è un ottimo aiuto per affrontare lo stress del rientro dalle vacanze. Contiene vitamine A, B1, B2, B2, B6, C, PP, tannini, polifenoli. È indicata in casi di anemia, ipecolesterolemia e stitichezza. Ha proprietà dissetanti e dà tanta energia. Chi soffre di diabete deve limitarne il consumo.

Settembre è anche il periodo delle conserve di verdure, soprattutto i pomodori pelati e la relativa passata, e delle marmellate (qui potete trovare la ricetta della marmellata di uva, ma all’interno del blog ce ne sono tantissime e per ogni gusto).

Articolo di Assunta Ruscitto

verdenaturablog@gmail.com

https://www.facebook.com/verdenaturablog

 


La spesa di agosto: ecco cosa comprare

 

Ad agosto la natura ci offre frutta e verdura ricche di acqua e sali minerali che ci aiutano a reintegrare quello che perdiamo sudando.

Tra le verdure ad agosto troviamo le barbabietole, le bietole, le carote, la lattuga, il radicchio, i ravanelli, il sedano, le cipolle, i fagiolini, i fagioli, le fave, i cetrioli, la rucola, l’ortica, il rabarbaro, le patate, le melanzane, i peperoni, l’aglio, i pomodori, le zucchine, il mais, ecc.

I peperoni ed i peperoncini contengono vitamina C, beta carotene, potassio, ferro, magnesio, calcio ed antiossidanti.
CIBO CRUDO

I ravanelli contengono soprattutto acqua, ma anche sali minerali quali calcio, fosforo, ferro, acido folico, vitamine del gruppo B, vitamina C. Hanno proprietà depurative, diuretiche e rilassanti.

Tra la frutta di stagione ad agosto troviamo le albicocche, l’anguria, i fichi, i lamponi, le mele, i meloni, i mirtilli, le pere, le more, i fichi d’india, i ribes, le prugne, le pesche, le susine, l’uva, ecc.

L’anguria contiene circa il novanta percento di acqua, pochissime calorie e proprietà antiossidanti. L’anguria si presta a tantissime ricette gustose (come questa torta) e dissetanti, compresi anche ottimi centrifugati.

I fichi sono ricchi di sali minerali quali potassio, ferro, vitamina A, B, C, E, K,  betacarotene, zeaxantina, luteina ecc.

Questi frutti hanno proprietà lassative grazie alle tante fibre contenute. Le persone che hanno il diabete dovrebbero consumarli con parsimonia.

Sia se stiamo in città o in vacanza al mare o in montagna non c’è che l’imbarazzo della scelta tra la verdura e la frutta di tutti i colori per nutrirci e mantenerci in salute.

Articolo di Assunta Ruscitto

verdenaturablog@gmail.com

https://www.facebook.com/verdenaturablog

Affetta Verdure Girevole 3 in 1
Taglia frutta e verdura in spaghetti e spirali
€ 24,90

Fagiolini e cavolo allo zenzero veg

int

Vi abbiamo già parlato delle molteplici proprietà dello zenzero, ora, quindi, vi proponiamo una ricetta proprio a base di questa spezia.

Ingredienti:

  • gr 300 di fagiolini
  • mezzo cavolo
  • 1 cipolla
  • 2 cucchiaini di zenzero
  • 4 cucchiaini di cocco rapè
  • paprica
  • sale marino integrale
  • olio extravergine d’oliva

Preparazionedent

Mondate e lavate bene i fagiolini; lessateli in abbondante acqua bollente salata.

Tagliate a pezzi il broccolo, lavatelo e lessatelo sempre in abbondante acqua bollente salata.

Una volta cotti, scolateli e lasciateli raffreddare.

Nel frattempo tagliate a fettine sottili la cipolla e mettetela in padella in olio bollente. Aggiungete le spezie, lasciate andare per un paio di minuti, quindi unite anche le verdure.

Aggiustate di sale e fate insaporire a fiamma viva per pochi minuti.

Togliete dal fuoco, mettete in un piatto da portata e lasciate raffreddare prima di servire in tavola.

Versate sopra una spolverata di cocco rapè e il vostro contorno è pronto.

Zenzero
La spezia miracolosa che rivitalizza e ringiovanisce l’organismo

<img src=”http://www.macrolibrarsi.org/img/rating_5.gif&#8221; alt=”Voto medio su 5 recensioni: Da non perdere” >

€ 9.9

<hr style=”margin-bottom:30px”>

Insalata rainbow

int

A volte mi sento dire che un’insalata è qualcosa di “troppo triste” da portare in tavola! Ma chi lo ha detto? Guardate qui che arcobaleno di colori in questo piatto…provatela e poi sfido chiunque a pensare ancora che non sia un contorno invitante.

int2

Ingredienti:

  • Peperone giallo
  •  melone
  • pomodoro
  • zucchina
  • cetriolo
  • cipolla rossa di Tropea
  • mix croccante per insalate
  • sale marino integrale
  • olio evo
  • prezzemolo

Preparazione:int3

Lavate accuratamente tutti gli ortaggi e puliteli.  Sbucciate il melone e tagliatelo a dadini.
Tagliate a dadini anche la cipolla e tritatela finemente.
Raccogliete il tutto in una ciotola, aggiungendo, poi, l’olio, una presa di sale e il prezzemolo tritato. Unite, quindi, il mix croccante per insalate.
Mescolate e servite.
Naturalmente si può aggiungere ogni tipo di verdura a secondo dei gusti, l’insalata rainbow, infatti, più sarà colorata e più risulterà appetitosa allo sguardo.
Buon appetito

 

 

Tartine miste di polenta e verdura

int

Ingredienti:

  • polenta di mais giallo fredda solidificata
  • polenta di mais bianco fredda
  • 1 zucchina
  • 1 melanzana
  • 1 peperone
  • gr 150 di funghi
  • gr 80 di olive nere denocciolate
  • tofu
  • marmellata di peperoncino

Preparazione:dent

Preparate la polenta e, una volta pronta, tagliatela a fette di circa 2 centimetri di spessore, dando ad ogni pezzo la forma che preferite.

Quindi, potete lasciare questi ultimi con forme rettangolari, quadrate o anche sagomarli a stelle o a cerchi, usando gli appositi stampini in vendita.

Quindi, metteteli in forno e grigliateli insieme agli ingredienti scelti e servite ben caldi.

Se si vuole usare come antipasto queste tartine, è possibile prepararne tante e diverse l’una dall’altra. Infatti, potete guarnirle con zucchine, melanzane e peperoni grigliati, con funghi trifolati e prezzemolo, ma anche con tofu e olive nere denocciolate o con marmellata di peperoncini piccante.

Si tratta di un’ottima opzione alla più classica tartina con pane e si presenta anche molto bene come piatto da mettete in tavola durante le feste. Potete utilizzare in quest’occasione degli stampi a stelle e ad alberello che aiutano a creare un’atmosfera più suggestiva.