Archivi tag: verdure

Succo di germogli

 

Ingredienti per 2 persone

  • 2 tazze di germogli a piacere
  • 1 tazza di sedano tagliato a tocchetti
  • 1 piccola radice di zenzero grattugiata
  • 1 limone bio
  • 1 tazza d’acqua

CIBO CRUDO

Preparazione

Sbucciate con cura il limone, quindi centrifugatelo assieme agli altri ingredienti.

Quando il succo è pronto, diluitelo con l’acqua e suddividetelo in due bicchieri di servizio.

Questo succo va bevuto appena preparato, perché diversamente si perderebbe una parte importante delle sostanze antiossidanti della bevanda.

Per chi volesse addolcire la preparazione può sostituire l’acqua con una pari quantità di succo di mela del tipo trasparente, senza zucchero aggiunto.

Ricetta di Roberta D’Alessandro

verdenaturablog@gmail.com

https://www.facebook.com/verdenaturablog

Frullatore Dynablend Blender
Alta qualità e potenza ad un prezzo basso – BPA Free!
€ 219,00

 

Minestra di bietole e lenticchie

Ingredienti  per 4 persone

  • gr 200 di lenticchie secche
  • gr 300 di bietole
  • gr 100 di pomodorini ciliegini
  • gr 200 di carote
  • ½ cipolla
  • 2 spicchi d’aglio
  • ½ costa di sedano
  • sale marino integrale
  • pepe


TELECAMERE SPIA WIFI IP PER VIDEOSORVEGLIANZA A DISTANZA ILLIMITATA

Preparazione

Lavate le lenticchie sotto l’acqua fredda corrente fredda e lessatele per 20 minuti circa.

Tritate il sedano, la cipolla e la carota precedentemente sbucciati, sbucciate anche l’aglio e schiacciatelo, ponete gli odori in una casseruola e lasciateli cuocere a fiamma bassa, mescolando di continuo, fino a quando saranno morbidi.

Aggiungete le lenticchie, lasciatele insaporire nel soffritto per qualche minuto, salate, pepate, aggiungete i pomodorini tagliati a metà e l’acqua bollente necessaria a coprire completamente le lenticchie.

Infine lasciate cuocere per circa 40 minuti.

Nel frattempo lavate le foglie di bietola e togliete le estremità bianche del gambo, poi tagliatele a pezzi grossolani.

Dopo circa 40 minuti di cottura delle lenticcchie, aggiungete le bietole e altra acqua bollente se necessario: le verdure dovranno essere completamente coperte.

Proseguite la cottura per altri 10 minuti, aggiustate di sale e pepe.

Servite in tavola dopo che si sarà raffreddata un pò, così da renderla anche maggiormente indicata per i periodi più caldi.

Ricetta di Roberta D’Alessandro

verdenaturablog@gmail.com

https://www.facebook.com/verdenaturablog

Il tuo Latte Vegetale Fatto in Casa
Fresco, non pastorizzato e senza conservanti – Più di 70 ricette di latti vegetali, yogurt e formaggi vegan, frullati e succhi
€ 9,80

 

Insalata di cetrioli ravanelli e legumi

Ingredienti per 4 persone

  • gr 200 di cetrioli
  • gr 100 di ravanelli
  • gr 100 di ceci lessati
  • gr 100 di piselli surgelati
  • gr 100 di mais lessato
  • 2 cucchiai di olio evo
  • qualche foglia di basilico

 

 

 

Preparazione

Lavate e mondate i cetrioli e i ravanelli.

Pelate i cetrioli, affettateli, metteteli in un’insalatiera e aggiungete i ravanelli tagliati a spicchi.

Unite i ceci e i piselli e versateli nell’insalatiera.

Infine unite anche il mais e condite con l’olio e il basilico fresco spezzettato.

Ricetta di Roberta D’Alessandro

verdenaturablog@gmail.com

https://www.facebook.com/verdenaturablog

Frantoil
Il tuo frantoio in casa per produrre olio 100% naturale da tantissimi semi
€ 489,00

 

La spesa di giugno: ecco cosa comprare

Col mese di giugno inizia l’estate, la natura ci offre frutta e verdura che ci aiuta ad affrontare il caldo con prodotti che contengono vitamine, sali minerali, acqua, ecc. che ci aiutano a mantenere il corpo idratato.

Tra le verdure a giugno troviamo le bietole, le carote, la cicoria, i finocchi, l’insalata, il radicchio, i ravanelli, il sedano, gli asparagi, le barbabietole, le cipolle, l’erba cipollina, i piselli, i fagiolini, i fagioli, le fave, i cetrioli, la rucola, l’ortica, il rabarbaro, le patate novelle, le melanzane, i peperoni, l’aglio, i pomodori, le zucchine, ecc.

Le zucchine si utilizzano in tante ricette, dagli antipasti, ai primi, ai secondi e contorni. Contengono acqua, potassio, vitamina A, C, carotenoidi. Hanno proprietà antitumorali.

I fagiolini hanno proprietà più simili agli ortaggi che non ai fagioli. Contengono sali minerali, potassio, vitamina A e fibre.

Tra la frutta di stagione a giugno troviamo le albicocche, l’anguria, le ciliegie, i pompelmi, le  pere, le fragole, i lamponi, i meloni, i mirtilli, le nespole, le pesche, le susine, ecc.

Le albicocche contengono vitamina A, B, C, PP, magnesio, potassio, calcio, ferro. Sono consigliate a chi soffre di anemia. Tra le sostanze con proprietà antiossidanti troviamo quercetina, epicatechine, acido caffeico, zeazantina, ecc.

Le pesche sono diuretiche, lassative e depurative. Grazie alla presenza di  vitamina A, B, C, E e K, il consumo delle pesche aiuta a migliorare la vista, a fortificare il sistema immunitario, a combattere le cellule tumorali. Contengono potassio, che è utile per prevenire l’ipertensione.

Non c’è che l’imbarazzo della scelta fra le tantissime verdure e la colorata frutta per fare un pieno di gusto e di salute.

Articolo di Assunta Ruscitto

verdenaturablog@gmail.com

https://www.facebook.com/verdenaturablog

Spaghetti di primavera

Ingredienti per 4 persone

  • gr 240 di spaghetti integrali
  • gr 100 di piselli
  • 1 carota
  • 1 zucchina
  • 10 olive taggiasche
  • ½ cipolla rossa
  • 2 cucchiai di olio evo
  • curcuma
  • sale marino integrale
  • pepe

CIBO CRUDO

Preparazione


Iniziate a preparare il vostro piatto, partendo dalla preparazione delle verdure.

Quindi come prima cosa pulite la zucchina, la carota e la cipolla, tagliatele a dadini e, insieme ai piselli, sbollenta tutte le verdure in acqua salata.

Appena  il loro colore diventa brillante, scolatele e mettetele in acqua gelata.

Versate, poi, nell’acqua delle verdure la curcuma e la pasta e fatela cuocere, mantenendo sempre ben alto il bollore.

Quando la pasta è cotta al dente, scolatela e versatela in un tegame con l’olio caldo, insieme alle verdure tolte dall’acqua ghiacchiata.

Aggiungete, infine, anche del pepe nero appena macinato e delle olive e fate saltare per qualche istante.

Servite quindi in tavola.

Buon appetito!

Ricetta di Roberta D’Alessandro

verdenaturablog@gmail.com

https://www.facebook.com/verdenaturablog

Eco Kit per le Pulizie Ecologiche
Autoproduci in modo ecologico 15 detersivi naturali

€ 24,90

Bouillon vegan alla curcuma

 

Ingredienti per 4 persone

CIBO CRUDO

Preparazione

Sbucciate la patata e lavatela bene.

Pulite le cipolle dal loro velo e togliete il primo strato.

Lavate e raschiate le cipolle, quindi grattatele un po’ in superficie.

Eliminate i filamenti dalle coste di sedano, poi spuntatelo per togliere eventuali parti dure.

Lavate bene anche il prezzemolo.

Riempite per oltre la metà una pentola con acqua, salate appena e pepate.

Dopo di che versate dentro tutte le verdure, che, nel frattempo, avrete pulito e, quindi, anche lavato.

Appena il brodo inizia a bollire, unite la curcuma e coprite la pentola con un coperchio.

Fate sobbollire per circa 40 minuti, sempre a fiamma bassa, fino a far ridurre il liquido a un terzo del suo volume.

Trascorso il tempo di cottura, togliete dal fuoco e quindi, con un colino a maglie fitte, filtrate il brodo per poter ottenere un liquido limpido.

Servite subito in tavola caldo e fumante.

Ricetta di Roberta D’Alessandro

verdenaturablog@gmail.com

https://www.facebook.com/verdenaturablog

Arance con radicchio e fiocchi di formaggio

Ingredienti per 4 persone

  • 2 arance non trattate
  • gr 400 di radicchio
  • gr 200 di formaggio in fiocchi
  • 1 mazzetto di erba cipollina
  • aceto
  • olio evo
  • sale marino integrale
  • pepe bianco

CIBO CRUDO

Preparazione

Lavate bene e tagliuzzate finemente l’erba cipollina.

Mescolatela, quindi, in una ciotolina di vetro insieme con il formaggio in fiocchi, sgocciolato dal latte in eccesso, e condite con sale e pepe a piacere.

Lasciate insaporire il vostro composto, mentre preparate gli altri ingredienti.

Sbucciate le arance,  eliminando anche la pellicina bianca, poi tagliatele a fette in orizzontale e dividetele all’interno dei piatti.

Private il radicchio della base, lavatelo bene, asciugatelo e tagliatelo, infine, a striscioline sottili.

Conditele in una ciotola con olio, sale e pepe e dividete sulle arance.

Completate con il formaggio in fiocchi e servite accompagnando il tutto con olio e aceto a parte.

Ricetta di Roberta D’Alessandro

verdenaturablog@gmail.com

https://www.facebook.com/verdenaturablog

Frantoil
Il tuo frantoio in casa per produrre olio 100% naturale da tantissimi semi
€ 489,00

Terrina gialla alle verdure arrostite

Ingredienti per 6-8 persone

  • gr 250 di farina di mais gialla
  • 2 zucchine
  • 1 cipolla rossa
  • 2 peperoni rossi
  • 2 spicchi d’aglio
  • gr 75 di parmigiano
  • gr 200 di mais in scatola
  • 8 pomodorini semi secchi
  • 1 ciuffetto di basilico
  • burro
  • olio evo
  • sale marino integrale
  • pepe

Preparazione

Versate in un paiolo un litro d’acqua con un filo d’olio e l’aglio sbucciato e schiacciato.

Portate a bollore, salate, versatevi la farina di mais e cuocetela, mescolando spesso, per circa 40 minuti.

Spuntate le zucchine e affettatele insieme alla cipolla sbucciata.

Pulite i peperoni e tagliateli a listarelle.CIBO CRUDO

Disponete le verdure in una teglia, conditele con un filo d’olio, sale e pepe e infornatele a 220° per 20 minuti.

Eliminate l’aglio e condite la polenta, a fine cottura e a fuoco spento, con 60 grammi di burro, il parmigiano e il mais, ben scolato.

Imburrate uno stampo da plum cake da circa 1,2 litri di capacità.

Fate sul fondo uno strato con i pomodorini e alcune foglie di basilico, versatevi metà della polenta ancora calda e livellate bene con il dorso di un cucchiaio.

Disponete nello stampo metà delle verdure arrostite, coprite con il resto della polenta e terminate con le verdure rimaste.

Compattate battendo il fondo dello stampo sul piano di lavoro, coprite con alluminio e fate raffreddare.

Passate in frigo per almeno 4 ore.

Prima di servire, ripassate lo stampo in forno a 200° per 25 minuti.

Ricetta di Roberta D’Alessandro

verdenaturablog@gmail.com

https://www.facebook.com/verdenaturablog

Fondi di carciofo con scalogni e parmigiano

Ingredienti per 6 persone

  • 6 fondi di carciofi
  • 2 scalogni
  • 1 mazzetto di timo
  • gr 70 di parmigiano
  • 2 cucchiai di panna fresca
  • 1 limone non trattato
  • burro
  • sale marino integrale
  • pepe bianco

 

 

CIBO CRUDO

Preparazione

Lessate i fondi di carciofi per una decina di minuti in acqua salata e acidula con il succo di limone.

Sgocciolateli e metteteli, quindi, a scolare capovolti su un canovaccio pulito, in modo che perdano tutta quanta l’acqua in eccesso.

Sbucciate gli scalogni, ricavate una dozzina di rondelle sottili e tritate il resto.

Fate appassire il trito in una padella con una noce di burro e qualche rametto di timo. Spegnete, eliminate il timo e lasciate intiepidire.

Mescolate in una ciotola il parmigiano grattugiato con la panna, il soffritto e lo scalogno e una macinata di pepe.

Sistemate i fondi di carciofo lessati in una pirofila ben imburrata, riempite le cavità con la crema di parmigiano, guarnite con rondelle di scalogno tenute da parte e alcuni rametti di timo.

Infornate a 180° per circa 10 minuti, fino a quando si forma una leggera crosticina dorata.

Servite i fondi ben caldi guarnite a piacere, con qualche foglia di carciofo lessata e scagliette di parmigiano.

Ricetta di Roberta D’Alessandro

verdenaturablog@gmail.com

https://www.facebook.com/verdenaturablog

 

La spesa di Aprile: ecco cosa comprare

Siamo finalmente in primavera ed il nostro corpo in questo periodo dell’anno ha bisogno di disintossicarsi di tutte le tossine accumulate durante l’inverno.

La natura ci offre tantissime piante, che ci aiutano a depurarci e che ci forniscono i minerali necessari.

Tra le verdure in aprile troviamo ancora le bietole, i cavolfiori, i broccoli, i cardi, le carote, i carciofi, la cicoria, i finocchi, l’insalata, il radicchio, i ravanelli, il sedano, gli spinaci, il topinambur, ecc., ma anche le verdure primaverili quali gli asparagi, gli agretti, le cipolle, i porri, l’erba cipollina, i piselli, i fagiolini, le fave, i cetrioli, la rucola, l’ortica, il rabarbaro, le rape, il sedano rapa, ecc.

CIBO CRUDO

La rucola ha tantissime proprietà: contiene sali minerali quali ferro, calcio, potassio, magnesio, vitamina C e K, vitamine B6 e B9; è depurativa e drenante, aiuta la digestione, è antiossidante. Ha anche un effetto calmante, se  presa come tisana.

Con la rucola si possono preparare tantissime ricette, alcune delle quali le trovate anche qui nel blog come gli spaghetti vegan al pesto di pomodori secchi e rucola o anche  le linguine rucola e pachino.

La cicoria ha proprietà disintossicanti, diuretiche e depurative. Contiene calcio, fosforo, ferro, potassio, carboidrati, vitamina C, vitamina B, vitamina P e vitamina K.

Veloce da preparare e ottima la cicoria strascinata romana…io ve la consiglio!

L’ortica contiene tantissimi minerali: fosforo, calcio, potassio, ferro, rame, zinco. Contiene, inoltre, vitamina C.

Asparagi e carciofi aiutano nella depurazione del fegato.

 Tra la frutta di stagione ad aprile possiamo trovare le arance, i limoni, i pompelmi, i kiwi, le mele, le pere, le fragole.

Questa frutta è ottima per preparare le centrifughe, particolarmente apprezzate in questo periodo dell’anno.

Come ho scritto nella spesa di marzo, le fragole contengono minerali, vitamine e aminoacidi, hanno proprietà antiossidanti, antinfiammatorie, depurative, disinfettanti e antisettiche.

Articolo di Assunta Ruscitto

verdenaturablog@gmail.com

https://www.facebook.com/verdenaturablog

Super Food
L’alimentazione è la medicina del futuro
€ 19.50