Archivi tag: zucchero

Macedonia di mele, kiwi e fragole al lime e croccante di miglio

Ingredienti per 4 persone

  • 3 mele Pink Lady
  • 1 kiwi
  • gr 150 di fragole
  • 1 lime
  • foglioline di menta
  • gr 1600 di miglio soffiato
  • gr 100 di zucchero

Preparazione

Pulite la frutta, pelate il kiwi e tagliatelo a dadini, tagliate le mele e le fragole a cubetti della stessa misura.

Riunite il tutto in una terrina e condite la frutta con metà dello zucchero, il succo di mezzo limone e le foglioline di menta.

Lasciate riposare per circa diei minuti.

Scaldate lo zucchero in un pentolino d’acciaio con mezzo litro di acqua.

Rilevatore per trovare le lenti delle telecamere spia anche spente

Quando inizia a caramellare versatevi il miglio soffiato e lasciate sul fuoco bassissimo mescolando finché i chicchi saranno ricoperti di caramello.

Versateli su un vassoio ricoperto di carta forno e lasciateli raffreddare. Unite alla macedonia qualche fettina di lime tagliato a triangolini.

Servite con il croccante di miglio.

Ricetta di Roberta D’Alessandro

verdenaturablog@gmail.com

https://www.facebook.com/verdenaturablog

Affetta Verdure Girevole 3 in 1
Taglia frutta e verdura in spaghetti e spirali

Voto medio su 153 recensioni: Da non perdere

€ 25.9

Torta di pane integrale all’arancia

torta-di-pane-integrale-arancia

Ingredienti

  • 10 fette di pane integrale di grano saraceno
  • 3 uova bio
  • gr 100 di zucchero di canna
  • gr 70 di burro
  • gr 10 di lievito in polvere per dolci
  • 2 arance
  • 30 g di mandorle spellate
  • 1 bicchierino di liquore all’arancia
  • gr 100 di marmellata di arance
  • latte parzialmente scremato

CIBO CRUDO

Preparazione

Spezzate il pane e mettetelo in una ciotola, copritelo con il latte e lasciatelo in ammollo, fintanto che non diventa una zuppetta bella corposa.

Rompete le uova in una grande ciotola e sbattetele insieme allo zucchero con una frusta, unite anche il burro a temperatura ambiente, il lievito e il pane ammollato nel latte.

Completate con le mandorle, che avrete in precedenza finemente tritato, con il succo delle arance e con la metà della dose di liquore.

Foderate una teglia rotonda con della carta da forno.

Versate il composto nella teglia e stendetelo per bene con una spatola; quindi fate cuocere in forno, che va preriscaldato per 40 minuti a 180 °C.

Quando inizierà a crearsi la crosticina sarà il momento di togliere la torta dal forno.

Lasciatela raffreddare per qualche decina di minuti, quindi spalmate sulla superficie la marmellata diluita con il resto del liquore.

Servite la vostra torta in tavola a temperatura ambiente.

Ricetta di Roberta D’Alessandro

verdenaturablog@gmail.com

https://www.facebook.com/verdenaturablog

Spicchi di verza all’agrodolce

int

Ingredienti per 4 persone

  • 1 piccola verza
  • 1 cipolla
  • ml 200 di brodo vegetale (la ricetta la trovate qui)
  • 2 cucchiai di uvetta
  • gr 200 di polpa di pomodoro
  • zucchero
  • aceto bianco
  • 1 ciuffo di prezzemolo
  • 2 cucchiai di pinoli
  • 1 spicchio d’aglio
  • 4 cucchiai di olio evo
  • sale marino integrale
  • pepe

Macrolibrarsi.it presenta Argital: Cosmetici naturali senza conservanti

Preparazione

Private la verza della base e delle foglie esterne sciupate, poi tagliatela in una dozzina di spicchi di spessore uniforme. Sbucciate la cipolla e affettatela a striscioline sottili.

Pelate l’aglio, privatelo del germoglio e tritatelo.

Mettete a mollo l’uvetta in acqua tiepida.

Scaldate l’olio in un ampio tegame e insaporitevi gli spicchi di verza 1 minuto per lato. Aggiungete le cipolle e l’aglio e fateli appassire brevemente a fuoco dolce.


Microregistratore Audio Spia per Registrazioni di qualità eccellente

Spolverizzate con 1 cucchiaino di zucchero, sfumate con 2 cucchiaiate di aceto e fate evaporare.

Pepate, versate il brodo caldo e cuocete coperto per 10 minuti, voltando gli spicchi a metà del tempo, con delicatezza per non romperli.

Tostate velocemente i pinoli in una padella antiaderente. Unite nel tegame la polpa di pomodoro, a lato degli spicchi, aggiungete i pinoli e l’uvetta, regolate di sale e fate cuocere per altri 5 minuti.

Servite gli spicchi con la salsa di pomodoro e il prezzemolo.

Ricetta di Roberta D’Alessandro

verdenaturablog@gmail.com

https://www.facebook.com/verdenaturablog

Frittelle di fichi

img-20161023-wa0005

Ingredienti per 6 persone

  • 20 fichi piccoli e sodi
  • gr 180 di farina integrale
  • gr 80 di zucchero di canna
  • ml 120 di latte di soia
  • 2 uova biologiche
  • 1/2 bustina di lievito per dolci
  • ml 500 di olio di arachidi
  • cannella in polvere
  • rum scuro
  • zucchero a velo
  • sale marino integrale

Macrolibrarsi.it presenta il cofanetto: Dalai Lama Renaissance - Mt0

Preparazione

Lavate e asciugate i fichi molto bene, tagliateli a metà in verticale. Allargateli su carta assorbente con i tagli verso il basso, lasciateli qualche minuto in modo che perdano la loro umidità.

Aprite la uova separando i tuorli e gli albumi in due ciotole diverse. Unite agli albumi un pizzico di sale e montateli a neve ferma. Montate anche i tuorli con lo zucchero e un cucchiaino di cannella, sempre con la frusta elettrica.


La piccola telecamera ad infrarossi consente la videosorveglianza da remoto con Smartphone Android e iOS

Incorporate, poco alla volta, la farina setacciata con il lievito, il latte e 3 cucchiai di rum. Unitevi gli albumi a neve.

Immergete i mezzi fichi, uno alla volta, nella pastella, fateli sgocciolare e, in più riprese friggeteli 3 minuti per parte,  nell’olio di arachidi bollente, finché saranno ben dorati.

Scolateli con un mestolo forato su carta assorbente e serviteli caldi e spolverizzati di zucchero a velo.

Ricetta di Roberta D’Alessandro

verdenaturablog@gmail.com

https://www.facebook.com/verdenaturablog

Gelo di anguria

Oggi vi proponiamo un dolce tipico della Sicilia (infatti la foto che vedete qui è tratta proprio da sito Cose da fare in Sicilia, che ringraziamo!), che porta con sè tutti i colori e i profumi di questa splendida regione. Si tratta del Gelo di anguria, che in estate dona un tocco magico in più alle nostre tavole.

1

Ingredienti:

  • gr 200 di zucchero
  • gr 700 di anguria
  • gr 40 di amido di frumento (si può usare la maizena in caso si volesse creare la versione senza glutine)
  • cioccolato fondente a pezzi per decorare

Preparazioneint

Come prima cosa bisogna togliere buccia e semi all’anguria e frullarla bene.

Dopo di che procedete con il filtrare il vostro preparato, in modo tale da eliminare qualsiasi filamento.

In un tegame mettete la farina e lo zucchero ed iniziate a mescolare bene. Aggiungete lentamente il succo di anguria, sempre girando, e quindi mettete il composto sul fuoco.

Lasciate cuocere, fin quando il vostro preparato non bollirà, dopo di che spegnete la fiamma e continuate ancora a mescolare per circa un minuto.

Versate, infine, il gelo di anguria in coppette monoporzione, che lascerete raffreddare inizialmente a temperatura ambiente e poi metterete, invece, in frigo per due giorni.

Servite, se volete, decorando con cioccolato fondente in scaglie oppure così come è, senza alcuna aggiunta.

Irish coffe

int

Ingredienti:

  • 3 parti di Whisky
  • 2 parti di panna liquida
  • 5 parti di caffè
  • zucchero di canna

Preparazione:dent

Iniziate con il preriscaldare un bicchiere da Irish coffe.

Quindi preparate il caffè e zuccheratelo. Versatelo nel bicchiere e correggete con whisky e uno strato di panna, che va aggiunto sulla superficie.

Alcune varianti della preparazione di questo cocktail prevedono l’aggiunte di alcune spezie, quali la cannella, ma non sono ingredienti che appaiono nella ricetta classica.

Pan di Spagna

int

Ingredienti:

  • 6 uova bio
  • gr 150 di zucchero
  • gr 150 di farina
  • la scorza grattugiata di mezzo limone
  • un pizzico di sale marino integrale

Preparazione:dent

Con una frusta di acciaio sbattete in una ciotola di vetro le 6 uova insieme allo zucchero ed al sale, fin quando non otterrete un composto omogeneo di colore giallo intenso e abbastanza compatto, da creare un nastro quando viene alzato dal contenitore.

Cominciate, poi,  a setacciare la farina nel resto dell’impasto, mescolando il minimo indispensabile per riuscire a renderla un tutt’uno con il resto dell’impasto.

Prendete una teglia da forno con un diametro di 24 centimetri, imburratela bene e versate al suo interno il vostro impasto.

Fate cuocere la torta per circa 30 minuti a 190°C e, quando appare dorata e staccata dai bordi, sfornatela e lasciatela raffreddare prima di servirla.

Cipolle all’arancia

int

Ingredienti:

  • kg 1 di cipolle
  • dl 4 di succo di arancia bio
  • gr 70 di zucchero di canna
  • sale marino integrale
  • un pizzico di paprica
  • olio extravergine d’oliva

Preparazione:dent

Con una mezzaluna tagliate tutte le cipolle a fettine sottili  e lasciatele poi a bagno in acqua, fin quando non le usate.

In una padella mettete l’olio a scaldare ed unite lo zucchero, mescolando di continuo finché non vedrete che è completamente sciolto.

Non appena, quindi, lo zucchero comincia a caramellare, unite anche il succo di arancia, mescolate e, quindi, versate in padella le cipolle, che dovranno poi cuocere a fuoco medio per circa 20 minuti. Verso fine cottura salate e mettete anche un pizzico di paprica.

Una volta terminata la cottura, salate le cipolle e servitele subito in tavola.

Frittelle di zucca alla grappa

int

Ingredienti:

  • gr 500 di zucca gialla
  • gr 250 di farina
  • 2 uova biologiche
  • 4 cucchiai di zucchero
  • 1 bustina di lievito
  • 1 bicchierino di grappa
  • il succo di mezzo limone
  • 1 pizzico di sale marino integrale
  • olio extravergine d’oliva

Preparazione:dent

Sbucciate la zucca, tagliatela a pezzi non troppo piccoli e fatela cuocere nella vaporiera.

Aspettate, poi, che si raffreddi, schiacciatela in una ciotola di vetro ed unite tutti gli altri ingredienti. Delle due uova, una la usate tutta e dell’altra, invece, utilizzate solo il tuorlo.

Una volta pronta questa pastella, fate scaldare l’olio in padella e, non appena questo è calda, versatevi la pastella, usando un cucchiaio.

Togliete dalla padella le frittelle, man mano che sono pronte, e mettetele su un piatto, foderato con carta assorbente. Spolverate con zucchero e mangiate quando le frittelle sono ancora calde.