Archivi tag: libro

“Crea la Vita che Vuoi. Fai decollare la tua carriera, migliora le tue relazioni e realizza il tuo potenziale” di Lucia Giovannini

Oggi vi voglio presentare un testo, che sarà di sicuro un valido aiuto per tutti noi per migliorare le nostre condizioni esistenziali.

Si tratta del libro Crea la Vita che Vuoi. Fai decollare la tua carriera, migliora le tue relazioni e realizza il tuo potenziale, scritto da Lucia Giovannini, psicoterapeuta e counselor, che da anni tiene conferenze in tutto il mondo.

Quindi, di nuovo un pensiero sul benessere interiore, quale conseguenza ed effetto diretto di una stretta sinergia relazionale con quello esteriore di ognuno di noi.  Mente e corpo quale tutt’uno in grado di cooperare per la nostra felicità e il nostro successo.

Spesso ci capita di domandarci come potrebbe essere la nostra vita, se cambiassimo alcune cose. Magari è un quesito che ci tormenta, tornando più volte ad affacciarsi nei nostri pensieri, ma senza trovare soluzione. Sentiamo che qualcosa non va, vorremmo cambiarla, ma sembra che non abbiamo le giuste energie per farlo.

Ecco Lucia Giovannini in questo libro ci indica proprio la strada da seguire affinché, invece, i nostri desideri non rimangano solo ideali, ma possano trasformarsi in realtà quotidiana.

L’obiettivo è quello di riuscire a far tirare fuori da ognuno il potenziale racchiuso al suo interno e il mezzo proposto dall’autrice è quello di seguire un percorso, che già altri hanno solcato in precedenza e che ha dato inequivocabilmente i suoi frutti.

Punto di partenza è ciò che abbiamo, il nostro qui e ora, che rappresenta le fondamenta, su cui edificare la nostra felicità.

Una felicità fatta da ciò che desideriamo e sulla quale dobbiamo concentrare tutte le nostre energie.

Da qui inizia il viaggio, nel corso del quale, dopo aver identificato i propri bisogni, quanto si vuole eliminare dalla propria quotidianità e quali sono gli obiettivi da centrare, si va poi dritti fino alla meta.

Importante è distruggere i falsi miti, ai quali ci hanno ancorato sin da bambini, gli stereotipi che spesso ci fanno sentire inadeguati, mentre siamo solo umani ed imperfetti come è giusto che sia, e dedicare energie alla propria realizzazione professionale e personale.

Non si tratta, quindi, di un viaggio impossibile, ma di un processo di autoesplorazione e di crescita individuale e lavorativa.

Il libro Crea la Vita che Vuoi. Fai decollare la tua carriera, migliora le tue relazioni e realizza il tuo potenziale, dunque, rappresenta un’ottima possibilità per prenderci cura di noi stessi, ma anche di chi amiamo.

Per il prossimo Natale potrebbe essere un regalo speciale…chi altri ci regala la felicità in così pochi grammi come fa Lucia Giovannini?

Recensione di Sabrina Rosa

verdenaturablog@gmail.com

https://www.facebook.com/verdenaturablog

Annunci

“Le Ricette dell’Energia 140 proposte vegane crude e cotte per vivere con più vitalità” di Laura Fiandra e Marina Pucello

E mai libro fu più centrato di questo rispetto alle tematiche trattate dal nostro blog, quindi come non recensirlo immediatamente? Come resistere, soprattutto, alla tentazione di andare a curiosare tra altre ricette vegane e di prepararle immediatamente?

Il testo di cui vi parliamo, oggi, si intitola infatti Le Ricette dell’Energia 140 proposte vegane crude e cotte per vivere con più vitalità ed è stato scritto a quattro mani da due rinomate cuoche crudiste, ossia Laura Fiandra e Marina Pucello.

Si tratta del classico schiaffo morale nei confronti di tutti quelli che, ancora oggi, continuano a pensare che la cucina vegana sia triste e monotona, tendente un pò al folle quando si aggiunge la nota crudista.

Ebbene, i colori delle pietanze nella foto smentiscono immediatamente questo stereotipo, sostituendolo con vitalità ed energia, tanto da rendere ogni singolo piatto pabulum fertile per la nostra Forza Vitale.

Le ricette proposte da Laura e Marina sono ben 140 e spaziano dalle preparazioni per la prima colazione ai primi piatti, passando per i secondi ed i contorni fino ai dolci. Una sezione è, poi, anche dedicata ai frullati ed ai succhi green.

E davvero curiosando di pagina in pagina non ci si annoia, ma si ha la fortissima tentazione di abbandonare la letture per mettersi immediatamente ai fornelli.


Il tutto in nome della salute e del benessere e questo davvero non è da sottovalutare.

Infatti il tema portante non è solo quello della cucina nuda e cruda, ma anche – o forse sarebbe meglio dire soprattutto – quello della ricerca di piatti e di portate, che sappiano arricchirci di energia e di vitalità.

Spesso, a fine pasto, ci sentiamo appesantiti e vorremmo far tutto tranne che lavorare, concentrarci o, comunque, portare avanti quanto stavamo facendo prima di sederci a tavola.

Ebbene le preparazioni che troverete nel testo Le Ricette dell’Energia 140 proposte vegane crude e cotte per vivere con più vitalità servono proprio a far si che tutto ciò non accada più.

Anzi, seguendo questo stile alimentare uno dei primi benefici che si prova è proprio quello di sentirsi diversi dal solito, più leggeri non solo fisicamente, ma anche mentalmente.

La sensazione principale è, infatti, quella di riuscire a sfruttare al meglio la propria vitalità per portare a termine gli obiettivi, che ci si è posti.

Siamo quello che mangiamo, come recitava un vecchio adagio e davvero in questo caso è possibile verificare la sua veridicità con un piccolo gesto: acquistare il libro e preparare le ricette suggerite!

Io ho già iniziato da tempo…ora non mi resta che provare qualche nuovo piatto, ma questo è compito della nostra cuoca Roberta D’Alessandro, per cui attendiamo le sue preparazioni per gli assaggi!

Recensione di Sabrina Rosa

verdenaturablog@gmail.com

https://www.facebook.com/verdenaturablog

 

“Disconnessi – Siamo Sempre Più Isolati Come proteggere i nostri figli e le relazioni familiari nell’era digitale” di Catherine Steiner-Adair , Teresa H. Barker

Nell’era digitale sempre più tempi e ritmi della vita quotidiana appaiono dettati non dalle nostre esigenze, quanto piuttosto dai mezzi di comunicazione di massa.

Stiamo, dunque, assistendo ad un lento, ma progressivo sovvertimento dei ruoli: non è più l’uomo a padroneggiare i mass media, quanto questi ultimi a controllarne la quotidianità.

Grazie ad internet abbiamo l’illusione di poter raggiungere ciascuna parte del pianeta in pochissimi istanti e di essere soggetti attivi di un’unica immensa comunità, fatta di scambi e di relazioni (i più famosi “amici” come li definisce facebook). Ma è realmente così?

A quest’interrogativo provano a dare una risposta la psicologa clinica Catherine Steiner-Adair e la dottoressa Teresa H. Barker, le quali, partendo da storie reali, da casi clinici affrontati nel corso della loro pratica, hanno scritto il testi che vi presentiamo oggi: Disconnessi – Siamo Sempre Più Isolati Come proteggere i nostri figli e le relazioni familiari nell’era digitale.

Il focus della questione affrontata nelle pagine di questo volume è: viviamo nella convinzione di connetterci l’un l’altro, ma in realtà siamo sempre più disconnessi ed isolati socialmente e da qui nascono gran parte dei problemi, di cui siamo tutti più che consapevoli.

La perdita di capacità costante e progressiva di riuscire a comunicare, se non attraverso i sociale media, sta minando la nostra società alla radice.

I bambino scoprono il tablet, ormai, prima dei giocattoli.

Gli adolescenti vivono di social media e il cellulare è parte integrante del loro essere, non più mero mezzo per comunicare.

I genitori, allo stesso modo, lavorano usando la rete e trascorrono buona parte del loro tempo libero in chat.

E in tutto ciò, quindi, la comunicazione ne soffre in maniera incisiva, con effetti a cascata dannosi su altre sfere della società.

Può sembrare un paradosso, ma non lo è. Spesso, infatti, si cade nella dis-comunicazione quando ci si affida esclusivamente ai media, si perde il contatto con l’altro e io nostro Io-virtuale ha la meglio sull’Io-reale. Inoltre, il cyber bullismo trova qui terreno fertile per mietere vittime, perché internet prevale sullo scambi o di emozioni e sogni concreti e i fenomeni di violenza e di ricatti in rete diventano sempre più all’ordine del giorno.

 

Anche la capacità di giocare con i propri coetanei all’aperto come anche di fare sport viene intaccata dalla rete, che succhia, come un vampiro, ogni minuto libero, tenendo i giovani – e non solo – incollati ad un computer o ad uno smartphone, piuttosto che lasciandoli liberi di stare fuori a rincorrere un pallone o a pedalare con gli amici.

Ecco, questi ed altri problemi sono affrontati dalle due autrici del testo sotto diverse angolazioni e offrendo differenti spunti di riflessione.

Anche io, nel momento stesso in cui sto scrivendo la recensione di Disconnessi – Siamo Sempre Più Isolati Come proteggere i nostri figli e le relazioni familiari nell’era digitale entro a far parte della rete, proprio come te che la stai leggendo.

Solo che ora abbiamo un mezzo in più per difenderci da quest’ultima: possiamo diventare consapevoli, per tornare ad essere padroni e non schiavi del mezzi di comunicazione di massa. Partiamo, allora, dalla lettura di questo libro, magari sfogliando le sue pagine su una bella panchina nel silenzio di un parco.

Piccoli gesti per grandi cambiamenti!

Recensione di Sabrina Rosa

verdenaturablog@gmail.com

https://www.facebook.com/verdenaturablog

Il Benessere Totale The Spectrum: un programma scientificamente provato di Dean Ornish

E con l’inizio di settembre riprende la nostra rubrica sui libri, sempre seguendo il filone di promozione del benessere olistico, all’interno del quale mente e corpo hanno la stessa energia e la stessa intensità nel farci vivere al meglio.

Questa volta lo facciamo presentandovi un libro, che già dal titolo promette di far proprio al nostro caso. Si tratta del testo Il Benessere Totale The Spectrum: un programma scientificamente provato, il quale ha già venduto tantissime copie e di sicuro non potrà che continuare a farlo.

Autore del volume è il Dott. Dean Ornish, professore universitario a San Francisco, nonché presidente e direttore dell’Istituto di Ricerca sulla Medicina Preventiva di Sausalito, in California.

Il Dott. Ornish all’interno del suo libro parte, dunque, da un presupposto unico ed interessante: non sono i geni a scrivere il nostro destino, ma siamo solo noi a poterlo fare.

Come? Modificando stile di vita, modo di nutrirci e di prenderci cura di noi stessi. In altre parole è vero che il nostro DNA svolge un ruolo importante nella predisposizione di alcune patologie o nell’assunzione di particolari atteggiamenti, ma è altrettanto vero che non è l’unico elemento in grado di tracciare il nostro cammino.

Così, capitolo dopo capitolo, l’autore ci indica come prenderci cura di noi stessi attraverso quattro vie principali:

  • la scelta di un’alimentazione il più possibile sana e naturale
  • l’imparare a riuscire a gestire lo stress tramite yoga e meditazione
  • la pratica di attività fisica
  • il prendersi cura delle relazioni personali e affettive.

Sembrano suggerimenti facili da mettere in pratica, eppure spesso dimentichiamo di farlo. Mangiamo male, ci facciamo travolgere dall’ansia da prestazione, non riusciamo a dormire a causa dello stress accumulato e molto altro ancora. Ed è, invece, proprio a questo livello che dobbiamo intervenire, attivando le nostre energie e risorse mentali e corporee per farlo.

Non è, dunque, così impensabile, né tanto meno impossibile, non riuscire a mettere in pratica queste quattro indicazioni.

Inoltre, sempre nel testo sono presenti anche 90 ricette, proposte al lettore da uno dei più noti cuochi del panorama mondiale, Art Smith, che aiutano, sin da subito, a seguire le indicazioni proposte per avere uno stile di vita più sano.

Ancora una volta, quindi, la salute passa non attraverso farmaci o medici, ma piuttosto tramite un cambiamento di stile di vita, che si faccia prendere maggiormente cura di noi stessi, dei nostri affetti, del nostro fisico e della nostra mente, in altre parole della nostra vita.

Allora perché non provare? Io ho già iniziato a farlo con la lettura di questo libro, voi siete pronti?

Recensione di Sabrina Rosa

verdenaturablog@gmail.com

https://www.facebook.com/verdenaturablog

“Il Meglio di Te con il Coaching Scopri il metodo life coaching per dare valore alla tua vita” di Antonella Rizzuto, Alessio Roberti

Prima di partire per le vacanze vi consiglio un libro da mettere in valigia, ancora un testo – se vogliamo – contro corrente e, proprio per questo, imperdibile ed irrinunciabile.

Si tratta del libro Il Meglio di Te con il Coaching Scopri il metodo life coaching per dare valore alla tua vita scritto da due formatori esperti della materia:  Antonella Rizzuto, Alessio Roberti.

Si sente spesso parlare di coaching ultimamente, ma poche persone sanno realmente di cosa si tratta.

Il coaching, esattamente come il counseling, rappresenta una tecnica per affrontare i problemi che la vita di ogni giorno ci pone, lavorando sulle proprie risorse personali, quindi centrandosi sul benessere dell’individuo piuttosto che sui suoi limiti.

Una vera e propria sfida in una società, che, al contrario, tenta sempre di far emergere le nostre difficoltà e poche volte punta, invece, sulle nostre potenzialità.

In questo testo, dunque, gli autori si pongono l’obiettivo di guidare il lettore lungo un proprio percorso interiore, senza dare consigli o soluzioni preconfezionate.

Lo scopo è, infatti, quello di agevolare ciascuno nell’attivazione delle proprie potenzialità, fino a diventare protagonista della propria esistenza e delle proprie scelte.

Apparentemente sembrerebbe una cosa semplice, se non addirittura scontata. Ma fermiamoci un attimo a riflettere. Quante volte nella vita di ogni giorno siamo realmente liberi nelle nostre decisioni. Quante volte riusciamo a non farci influenzare dagli stimoli esterni, dalle pressioni che questa società esercita su di noi?

Ecco che allora Il Meglio di Te con il Coaching Scopri il metodo life coaching per dare valore alla tua vita propone una serie di obiettivi sui quali concentrarsi per realizzare il cambiamento e poi offre anche modalità di applicazione per raggiungerli.

Il testo, suddiviso in capitoli, parte dal qui ed ora di come siamo, per poi procedere con un’identificazione di quali sono i valori, che mettiamo al centro della nostra esistenza, e infine evidenziare quali obiettivi ci vogliamo porre.

Affinché tutto possa essere messo in pratica è necessario lavorare su se stessi, ma anche sul contesto, in cui viviamo, cercando continui stimoli positivi.

Nella società del tutto e subito, delle medicine da assumere non appena compare un qualche sintomo di malessere, probabilmente quest’idea del coaching fa sorridere (o almeno a me capita sempre di sentire qualche battutina, quando faccio formazione proprio su queste tematiche). Ma la realtà è ben diversa!

Riappropriarsi della propria esistenza e sentirsi liberi di scegliere il meglio per noi stessi deve essere il nostro obiettivo principale. Qui gli autori ci offrono una serie di spunti, quindi perché non approfittarne al volo?

 

Lasciate uno spazio in valigia e preparatevi a partire sereni, ricchi di un sostegno in più per affrontare il prossimo autunno…e non solo!

Recensione di Sabrina Rosa

verdenaturablog@gmail.com

https://www.facebook.com/verdenaturablog

“The pH Balance – Guida e Dieta per la Salute. Soluzioni pratiche, gestione della dieta + 175 ricette” di Fraser Smith, Susan Hannah e Daniel Richardson


Riprendiamo la nostra consueta rubrica sulla recensione dei  libri, presentandovi quest’interessante testo intitolato The pH Balance – Guida e Dieta per la Salute. Soluzioni pratiche, gestione della dieta + 175 ricette e scritto da Fraser SmithSusan HannahDaniel Richardson.

Continuiamo, quindi, a seguire la logica di questo blog che esistono tantissimi modi per prenderci cura di noi stessi, che nulla hanno a che fare con le indicazioni della medicina tradizionale, perché sono modi che puntano sulla prevenzione piuttosto che sulla cura. Ecco perché sono fondamentali da seguire!

La tematica affrontata nel libro propostovi è quella inerente l’importanza di assumere cibi con un pH intorno a 7,4, in modo tale da preservare la salute del nostro intestino e, di conseguenza, anche quella del nostro organismo in generale.

Gli autori, pertanto, propongono un programma alimentare, da svilupparli nell’arco di quattro settimane, grazie al quale è possibile ripristinare il corretto equilibrio tra acido e basico, scegliendo tra alimenti che tendo maggiormente verso il pH acido e quelli che, al contrario, si spostano verso uno basico.

Probabilmente detta così sembra una cosa complicatissima, ma in realtà non lo è perché, sempre nel testo, ci sono anche le ricette da seguire per poter conseguire tale obiettivo. Si spazia dalle salse alle zuppe, alle insalate e ai piatti vegetariani e non, così da riuscire a creare una dieta completa indispensabile per mantenersi in buona salute.

Tutto ciò dopo una prima parte del libro dedicata, invece, ad illustrare di cosa parliamo quando ci riferiamo al pH, quali sono le più importanti patologie a carico del nostro apparato gastro-intestinale e quali sono anche gli stili di vita da adottare per vivere in condizioni migliori.

Gi autori del testo The pH Balance – Guida e Dieta per la Salute. Soluzioni pratiche, gestione della dieta + 175 ricette  sono due medici, il Dott. Fraser Smith e il Dott. Daniel Richardson, e una ricercatrice, Susan Hannah, che hanno messo insieme le loro esperienze per questo volume che andrebbe letto da tutti, se non altro per avere un’ulteriore opzione di scelta alla propria alimentazione.

La salute passa dalla tavola, come ormai noi tutti ben sappiamo. Se, dunque, è vero che siamo ciò che mangiamo, dobbiamo imparare a mangiare sano e con criterio, così da non dover ricorrere a farmaci o ad altro per continue patologie.

La dieta basata sul bilanciamento del pH da noi non è ancora così conosciuta, quindi magari leggere per la prima volta che è possibile controllare questo fattore proprio attraverso la scelta dei cibi può lasciare qualche perplessità, ma pagina dopo pagina i dubbi svaniranno e si apriranno solo nuove certezze.

Recensione di Sabrina Rosa

verdenaturablog@gmail.com

https://www.facebook.com/verdenaturablog

“E Vissero per Sempre Infelici e Scontenti Cancella i falsi miti sull’amore e impara ad amare” di Ettore Amato

Iniziamo questa nuova settimana con la presentazione di un libro dal titolo irriverente rispetto ai canoni classici delle favole Disney con i quali siamo cresciuti.

Si tratta del testo E Vissero per Sempre Infelici e Scontenti. Cancella i falsi miti sull’amore e impara ad amare scritto da uno dei massimi esperti di comunicazione relazionale, Ettore Amato.

Se vi state chiedendo cosa centri un libro così con il resto delle tematiche, che generalmente vengono trattate in questo blog, eccovi subito accontentati.

Il nodo centrale della questione è sempre e solo uno: la visione olistica di se stessi e la responsabilizzazione delle nostre scelte.

Così come a tavola dobbiamo saper decidere cosa è meglio  per noi, allo stesso modo – o meglio ancora con maggior decisione – dobbiamo fare la stessa identica cosa per ogni singola azione del quotidiano.

Dunque ribaltiamo completamente un altro stereotipo: non esiste il principe azzurro e non esiste l’amore perfetto!

 

Ah che dolore, dopo che per una vita ci hanno detto che questo deve essere il sogno di ogni fanciulla, ecco che poche righe mettono a soqquadro tutte le nostre aspettative!

Aspettative del tutto impossibili in verità e  che sono alla base della gran parte delle nostre incomprensioni di coppia.

Da counselor e – ancor più – da mediatrice familiare sposo a pieno la tesi esposta nel testo da Ettore Amato. Non esiste l’amore perfetto, per il semplice motivo che non siamo creature perfette.

Lo sbaglio peggiore che si possa fare è quello di pensare che, una volta incontrata una persona con la quale si condividono delle esperienze e che ci ha fatti innamorare, il gioco sia bello e fatto. Da là in poi, dunque – ci diremo – che non ci saranno più problemi e si vivrà per sempre felici e contenti.

Invece, accade esattamente il contrario quando si decide di intraprendere questo stile di relazione, con il risultato di sentirsi sempre più infelici e scontenti, infilandosi in un vortice senza ritorno.

Nel testo E Vissero per Sempre Infelici e Scontenti. Cancella i falsi miti sull’amore e impara ad amare l’autore ci indica, allora, alcune semplici regole da seguire per evitare che tutto ciò accada.

 

Mettendo in pratica alcuni consigli e attenendoci a delle semplici indicazioni, sarà, perciò, possibile scoprire come essere realmente felici, come evitare gli errori più comuni, che si commettono in coppia, e soprattutto come scegliere il modo per star bene in due.

A rinforzo di tali consigli, sono presenti nel libro anche delle testimonianze di  persone, che hanno imparato a vivere in modo diverso le loro storie d’amore, riscoprendone il lato piacevole piuttosto che quello doloroso.

Che altro dirvi? Scegliere la felicità dovrebbe essere per ogni individuo l’opzione più semplice verso la quale optare, ma la nostra società ci sta disabituando a farlo.

Ecco, quindi, un altro strumento che può esserci d’aiuto nel prenderci cura di noi stessi!

Amarsi è l’inizio per incontrare autenticamente il nostra partner…partiamo, perciò, da qui.

Recensione di Sabrina Rosa

verdenaturablog@gmail.com

https://www.facebook.com/verdenaturablog

“Le Eccezionali Proprietà Curative della Noce di Cocco Prevenire e curare i più diffusi problemi di salute con acqua, latte, polpa e olio di cocco” del Dott. Bruce Fife

Dopo un piccolo periodo di pausa riprendo con oggi la nostra rubrica dedicata alle recensioni dei libri e, come sempre, seguendo la filosofia del blog, presento un volume dedicato a cure alternative, che nulla hanno a a che fare con i dogmi rigidi della medicina allopatica tradizionale.

Il testo, che vi voglio presentare, si intitola Le Eccezionali Proprietà Curative della Noce di Cocco. Prevenire e curare i più diffusi problemi di salute con acqua, latte, polpa e olio di cocco ed è stato scritto dal Dott. Bruce Fife.

Il Dott. Fife è il più grande conoscitore al mondo di questo frutto ed ha studiato a lungo  i tantissimi effetti benefici, che il cocco è in grado di generare sulla nostra salute.

Probabilmente per quelli della mia generazione cresciuti con il tormentone estivo sule spiagge – Cocco bello, cocco fresco – (tra l’altro tramandato non solo da padre in figlio, ma anche da venditori italiani a commercianti stranieri, i quali, con la stessa energia di tanti anni fa continuano a ripeterlo, avanzando con passo deciso sulla sabbia rovente) venire a sapere che questo frutto è così ricco di proprietà, potrà essere davvero una sorpresa.

Tuttavia è esattamente così.

Come di illustra l’autore, infatti, dalla noce del cocco si ricavano acqua, polpa, latte ed olio preziosi. Si tratta di elementi che svolgono una preziosa azione protettiva per la nostra salute sotto diversi punti di vista.

Il cocco, dunque, è in grado di:

  • rendere più forte il sistema immunitario, riducendo le infezioni batteriche, virali e fungine;
  • facilitare il metabolismo degli zuccheri e del colesterolo, con un conseguente controllo del perso corporeo (ecco perché è utilissimo nelle diete alimentari);
  • proteggere il sistema cardiovascolare;
  • prevenire l’insorgenza di malattie neoplastiche;
  • ridurre l’invecchiamento cellulare, agendo direttamente sui radicali liberi.

Inoltre questo frutto, usato sotto forma di olio su pelle e su capelli, aumenta lucentezza, elasticità e morbidezza di entrambi.

In Oriente, dove da secoli il cocco è usato non solo come alimento, ma anche come medicamento, soprattutto dalle donne incinte, che non solo se ne nutrono, ma lo impiegano anche come unguento anti-smagliature, le proprietà di questo frutto non sono di certo un mistero.

Ma per noi è tutta una rivelazione. Perché, dunque, ricorrere alla chimica quando la natura ci offre già da sé così tanti rimedi?

E il cocco in ciò deve avere nelle nostre case un posto di primo piano, proprio come merita e come Le Eccezionali Proprietà Curative della Noce di Cocco. Prevenire e curare i più diffusi problemi di salute con acqua, latte, polpa e olio di cocco ci spiega.

Questo libro, allora, non deve assolutamente mancare nella nostra biblioteca personale, perché ci spiega anche come usare il cocco.

Si tratta, in altre parole, di un manuale prezioso per tutti coloro che scelgono la natura alla chimica e, visto che il periodo è anche quello giusto, con l’estate ormai alle porte, lasciamoci trasportare dalla sua lettura sotto l’ombrellone e uniamoci al coro Cocco bello, cocco fresco e – ora si possiamo affermarlo con fermezza – cocco utile e prezioso!

Recensione di Sabrina Rosa

verdenaturablog@gmail.com

tps://www.facebook.com/verdenaturablog

Luigi Mondo, Stefania Del Principe “L’Olio di Cocco Una miniera di salute e bellezza”

Continuando il nostro viaggio nel benessere legato all’uso di prodotti totalmente naturali, che la natura ci dona senza bisogno di ricorrere ad aggiunte chimiche, oggi voglio parlarvi di un nuovo testo.

Si tratta del libro L’Olio di Cocco Una miniera di salute e bellezza scritto da due giornalisti, nonché esperti in medicina naturale, Luigi Mondo e Stefania Del Principe.

Forse non tutti conoscono le infinite proprietà di quest’olio, il quale viene estratto dalla polpa del frutto, dopo essere stata essiccata, e ormai da decenni viene impiegato dalle popolazioni orientali come un vero e proprio toccasana per svariate problematiche.

In occidente il suo uso si sta scoprendo solo ora. Infatti, dopo un periodo in cui è stato quasi demonizzato, oggi l’olio di cocco è stato rivalutato completamente; anzi, per alcuni è diventato una sorta di panacea per la risoluzione di diverse condizioni problematiche.

Innanzitutto va detto che una delle più caratteristiche proprietà di tale olio è rappresentata dal fatto che, pur essendo un grasso, una volta assunto, non solo non provoca un aumento di peso, ma anzi favorisce il processo di dimagrimento.

I suoi principi attivi, infatti, accelerano il metabolismo per cui aumentano il numero di calorie bruciate. Ottimo, pertanto, nelle diete.

Inoltre, l’olio di cocco possiede importanti proprietà protettive nei confronti dell’apparato cardiocircolatorio.

Ma non solo. La scienza ha dimostrato che un suo uso costante diminuisce il rischio di insorgenza di  Alzheimer ed incrementa le difese immunitarie del nostro organismo, con la conseguente riduzione di possibilità di contrarre malattie.

Infine, sempre sotto un punto di vista prettamente medico, si è visto che l’olio di cocco è utile per contrastare la proliferazione dei batteri, che sono alla base dell’insorgenza della carie.

Diverse azioni, che risultano protettive per la nostra salute e che davvero non sono da sottovalutare.

Anche in cucina, però, quest’olio è importantissimo. Innanzitutto perché sa donare alle pietanze, che prepariamo, quel tocco di sapore orientale, che le rende uniche e prelibate. E poi perché, se usato sotto controllo, come già detto, protegge la nostra salute.

Infine anche come cosmetico l’olio di cocco non teme paragoni.

Spesso, infatti, questo viene impiegato per preparare unguenti, creme o altri prodotti, che non solo non sono dannosi per la pelle, ma, anzi, oltre a nutrirla, la proteggono e la tutelano da attacchi di agenti esterni di varia natura.

Che altro poter chiedere ad un semplice estratto da un frutto?

Nel testo gli autori, dopo aver spiegato quali sono le sue proprietà, danno anche qualche indicazione sul come usarlo al meglio in cucina e nel creare dei preparati fai da te in casa.

Il testo  L’Olio di Cocco Una miniera di salute e bellezza  è reperibile on line sul sito de Il Giardino dei Libri.

Una volta conosciuto più da vicino, credo che questo prodotto possa soltanto diventare una presenza costante nelle nostre vie.

A breve poi sarà estate e una crema all’olio di cocco, ben lo sanno gli amanti del sole e delle spiagge, non si nega a nessuno…

Recensione di Sabrina Rosa

verdenaturablog@gmail.com

https://www.facebook.com/verdenaturablog

 

 

“Il Mondo dall’Altra Parte” di Fosco Del Nero e Michela Salotti

Eccoci qui per parlarvi ancora una volta di un libro. Oggi, però, lo facciamo non dopo averlo letto, ma, bensì, ancor prima che questo esca, perché vogliamo presentarvi qualcosa di speciale e di appassionante.

Si tratta del testo intitolato Il Mondo dall’Altra Parte e scritto a due mani da Fosco Del Nero, esperto di crescita personale legata in particolar modo alle tematiche spirituali, e Michela Salotti,  appassionata del genere fantasy sin da bambina, grazie a due genitori da sempre interessati al mondo dei fumetti e a tutto ciò che gira intorno a questo.

Un titolo sin da subito capace di destare curiosità nel lettore (o almeno questa è stata la mia prima sensazione non appena aver visto la copertina).

Il Mondo dall’Altra Parte…Ma dall’altra parte di cosa sarà questo mondo? dall’altra parte di noi? dall’altra parte del pianeta?

In realtà, il mondo di cui ci parlano gli autori è situato dall’altra parte di uno specchio, il quale fa da punto di separazione e, allo stesso tempo, però, anche di raccordo, tra due dimensioni differenti e, apparentemente, inconciliabili tra di loro.

Protagonisti della storia sono due giovani, provenienti uno dal mondo al di qua, e l’altra dal mondo al di là dello specchio stesso.

Così Lorenzo e Celeste si incontrano per caso, ognuno con le sue peculiarità, e tra di  loro inizia un lungo scambio di missive, grazie alle quali è possibile per entrambi intraprendere un cammino di crescita spirituale condiviso.

In tale percorso i ruoli spesso si scambiano e si intrecciano, per cui chi è in un momento maestro, poco dopo diviene allievo dell’altro e viceversa.

Stesso itinerario percorre anche il lettore della storia, immedesimandosi ora in Lorenzo e ora in Celeste, per scoprire alla fine che forse non si tratta di due vite separate, ma solo di due differenti aspetti di una sola.

 

Molto più di un semplice fantasy, quindi, questo libro arriva dritto al cuore di chi sa empatizzare con il mondo circostante, aiutandoci a riflettere sui nostri ruoli sociali, sulla nostra parte più spirituale e sul nostro porci di ogni giorno: al di qua o al di là dello specchio?

Prosegue, perciò, ancora una volta la nostra esplorazione della realtà olistica, in cui viviamo. mente e corpo, concreto e astratto, materialità e spirito non sono due aspetti separati, ma solo due diverse sfaccettature dello stesso individuo o, anche, della stessa realtà circostante.

Questa volta sarà un fantasy a guidarci nella ricerca.

Il libro sarà disponibile da aprile, ma per i più curiosi è possibile sin da ora ordinarlo on line sul sito Il Giardino dei Libri.

Quindi che aspettate? Basta un click e il viaggio ha inizio.

Recensione di Sabrina Rosa

verdenaturablog@gmail.com

https://www.facebook.com/verdenaturablog